Batwoman la showrunner spiega la decisione di cambiare personaggio invece di cambiare “volto”

Batwoman

La showrunner di Batwoman parla della decisione di cambiare personaggio e non attrice

Per uno showrunner non deve essere un periodo facile. Lavorare a distanza, non avere la possibilità di confrontarsi in modo diretto con magari vedere qualche idea nascere davanti a una chiacchierata informale con in mano un caffè.

Se sei Caroline Dries showrunner di Batwoman le cose sono ancora più complicate. Infatti come ormai saprete Ruby Rose non sarà più Batwoman dopo la decisione di lasciare la serie dopo appena una stagione da 20 episodi. Nei giorni scorsi vi abbiamo raccontato come le indiscrezioni che arrivano dagli USA parlano dell’introduzione di un nuovo personaggio piuttosto che di un semplice cambio di attrice (qui i dettagli).

Caroline Dries chiacchierando con la collega Julie Plec (Legacies) durante una sessione virtuale dell’ATX Tv From the Couch Festival, ha spiegato come si è arrivati a questa decisione: “Volendo essere onesti, ho anche considerato un cambio di attrice in stile soap opera, semplicemente perchè in modo egoistico abbiamo già un paio di episodi scritti e la transizione sarebbe stata molto più semplice”.

Poi però l’autrice ha spiegato che confrontandosi anche con Greg Berlanti papà dell’Arrowverse “molto più abile di me in queste cose“, ha deciso di andare in un’altra direzione “siamo arrivati all’idea di dover semplicemente cambiare il personaggio per cambiare Batwoman, rispettando al contempo quello che Ruby Rose ha fatto nei panni di Katy Kane. Una scelta che penso sia anche più semplice per gli spettatori che non dovranno ogni volta pensare a questa insolita situazione”.

Ecco così che è nato il personaggio chiamato nella nota di casting Ryan Wilder, una ragazza di vent’anni “adorabile, un po’ imbranata e selvaggia. Nulla a che vedere con Kate Kane, la donna che ha indossato il mantello prima di lei. Non avendo nessuno nella sua vita, ha fatto il corriere della droga, coprendo le sue sofferenze con stili di vita sbagliati, una ragazza capace di rubare il latte a un gatto randagio ma anche ucciderti a mani nude, una combattente pericolosa: abile e indisciplinata. E dichiaratamente lesbica. Atletica, rude, capace di sbagliare, appassionata, molto lontana dallo stereotipo dell’eroe americano“. Ryan vive nel suo furgone con una pianta, totalmente instabile e imprevedibile.

Non è chiaro se Ryan è un nome in codice per un personaggio del mondo DC o se sarà un nuovo personaggio, ma seguendo le parole di Dries il pendolo sembra propendere per la seconda ipotesi “sto sviluppando un nuovo personaggio che nel suo passato è stata influenzata da Batwoman, quindi prenderà il suo mantello ma non è proprio la persona più adatta e questo creerà situazioni divertenti“.

Dopo aver ricevuto l’approvazione di Plec, Dries ha anche sottolineato l’importanza delle manifestazioni d’affetto ricevute da persone LGBTQ per cui Batwoman, primo supereroe LGBTQ della storia della tv, ha avuto un impatto significativo.