- Pubblicità -

Gli Anelli del Potere e il (prevedibile) record di visualizzazioni per una serie Prime Video

Data:

- Pubblicità -

Il Signore degli Anelli – Gli Anelli del Potere conquista 25 milioni di visualizzazioni, un risultato inevitabile

Il Signore degli Anelli – Gli Anelli del Potere fa il record: miglior esordio di sempre per una serie tv di Prime Video nel giorno del lancio 1-2 settembre a seconda dei diversi fusi orari. Secondo quanto riferito dalla stessa Amazon le visualizzazione per i primi due episodi sono state 25 milioni in tutto il mondo, in tutti i 240 paesi in cui la piattaforma è presente. E chissà quanto cresceranno nelle prossime settimane e se ci verrà rivelato il numero complessivo a fine stagione.

Per Amazon si tratta del risultato migliore nei suoi 15 anni di storia. Jennifer Salke degli Amazon Studios, ha scelto un commento “epico” per sottolineare l’importanza di questi dati “è qualcosa che rappresenta al meglio le storie di Tolkien, tra le più popolari di sempre e per alcuni l’origine del genere fantasy“. Naturalmente, guardando in casa nostra, Gli Anelli del Potere è in testa alla Top Ten e tra i film iniziano a spuntare quelli de Il Signore degli Anelli, arrivati in parallelo alla serie creata da J.D. Payne e Patrick McKay e basata sulle storie di Tolkien.

Numeri inevitabili

- Pubblicità -

Oltre i facili entusiasmi di Amazon c’è da fare un bagno di realismo. 25 milioni di visualizzazioni, forse, sono anche poche e sicuramente in casa Amazon stanno maledicendo la tenuta delle loro infrastrutture che non sono crollate impedendo di far uscire i classici articoli sul crollo della piattaforma. Naturalmente è solo una provocazione per sottolineare come in assenza di numeri ufficiali le piattaforme di streaming si affidino a dati proprietari o a fenomeni estremi come il crollo dell’infrastruttura, per sottolineare il successo di un prodotto.

25 milioni di visualizzazioni per un prodotto che ha generato tanto interesse, che ha avuto un rilascio contemporaneo globale, su cui l’investimento è stato davvero importante e già rinnovato per una seconda stagione, forse sono anche poche. Per fare un paragone la seconda puntata di House of the Dragon su HBO, HBO Max ha ottenuto oltre 10 milioni di spettatori, senza considerare quindi il rilascio internazionale su Sky nel Regno Unito e Italia e sui vari paesi in cu HBO Max è presente.

Gli Anelli del Potere e il problema delle recensioni degli utenti

Il review bombing un fenomeno assurdo che vede alcuni utenti colpire in modo sistematico alcune produzioni di serie tv o film solamente come forma di protesta e non come giudizio nei confronti del prodotto, ha colpito anche Gli Anelli del Potere. Inevitabile viste le polemiche sorte dai puristi del romanzo che hanno protestato fin dai primi casting. Arrivando fino all’estremo dei messaggi d’odio inviati a Ismael Cruz Córdova attore di colore che interpreta Arondir, un elfo, considerato “un’eresia” perchè non dovrebbero esistere elfi neri.

Per provare a frenare il problema recensioni, Amazon ha deciso di bloccare per 72 ore le recensioni degli utenti per fermare eventuali troll. Un fenomeno implementato già dall’estate da Amazon e di cui ci si è accorti solo ora con una serie di questo livello. Gli anelli del Potere è una serie tv destinata a far discutere e di cui dopo solo 2 puntate introduttive è impossibile dare un giudizio netto, come abbiamo detto nella nostra recensione, ma di cui è impossibile non sottolinearne la cura e la potenza visiva.

- Pubblicità -
Riccardo Cristilli
Riccardo Cristilli
Per andare da A a B passereste prima per C? Se si perchè? e D? Non rischia di offendersi se non gli facciamo nemmeno un saluto? Ma soprattutto, che razza di bio è questa? Siete sicuri di volere una biografia? Mi trovate su Fb/tw/G+/pinterest/instagram/linkedIn come Riccardo Cristilli, il modo più semplice per farvi i fa....ehm conoscermi meglio. Per comunicati, eventi, news sulle serie tv scrivete a riccardo.cristilli@gmail.com o info@dituttounpop.it
- Pubblicità -