Gossip Girl, Chace Crawford parla del sequel di HBO Max, tornerà nella serie?

gossip girl reboot sequel

Gossip Girl, Chace Crawford, che nella serie originale interpretava Nate, parla del sequel di HBO Max e della possibilità di un cameo.

Quando qualche mese fa tutte le stagioni di Gossip Girl sono arrivate su Netflix, si è generata una sorta di chiacchiera sui social in Italia, che in qualche modo è espressione della voglia dei fan della serie di vedere una nuova iterazione. Questo tipo di sentimento non è limitato solo al nostro paese, ma pare sia un fenomeno globale che è sbocciato nell’annuncio da parte di HBO Max (che non è HBO, ma è il servizio streaming di WarnerMedia, società sorella di HBO e che negli USA includerà anche HBO), del sequel di Gossip Girl.


Reboot, remake, chiamiamolo come vogliamo (noi lo chiameremo sequel, perchè tecnicamente lo è), il sequel di Gossip Girl è prodotto dalla stessa squadra della serie originale andata in onda su The CW, composta da Stephanie Savage e Josh Schwartz.

Scritto da Josh Safran, la serie sarà sarà ambientata 8 anni dopo la fine della precedente e seguirà una nuova generazione di adolescenti della scuola privata dell’Upper East Side alle prese con la sorveglianza virtuale di Gossip Girl. In 8 anni il mondo e New York sono cambiati, ma soprattutto è diversa la nuova generazione di giovani e il loro rapporto con i social.

Di recente, uno degli attori che hanno contribuito a rendere Gossip Girl una hit globale (oltre al ruolo di Netflix che l’ha rilasciata praticamente ovunque), Chase Crawford ha parlato del sequel e della possibilità di tornare anche per un cameo.

Chase Crawford, che adesso è nel cast della serie The Boys su Amazon, è molto felice che HBO Max stia realizzando questa nuova versione. “La televisione sta vivendo tempi di cambiamenti, la chiamano l’era d’oro della tv e la struttura streaming è davvero interessante.” Dice Crawford in un intervista a EW. “Penso onestamente che la serie era già avanti per i tempi in cui andava in onda. E’ andata in onda prima di Instragram, proprio nel periodo in cui si stavano diffondendo i primi cellulari con la fotocamera. Poi l’ascesa di Netflix ha dato nuova linfa vitale alla serie. Adesso c’è una nuova generazione di fan. Ho notato che negli ultimi sei anni ci sono nuove fan della stessa età dei fan che avevamo prima, che amano la serie, ed è una cosa fantastica.

Per Crawford quindi, l’ascesa dei social e la loro evoluzione da la possibilità di raccontare nuove storie: “puoi fare di più, soprattutto in un posto come HBO Max. Guarda a serie tv come Euphoria, con la quale hanno ridefinito il genere teen drama raccontando nuove storie di ragazzi. Sono sicuro che [il sequel] farà lo stesso con Josh e Stephanie, che sono incredibili… in definitiva penso che sia una buona idea.

Ma cosa ne pensa Crawford di un suo eventuale ritorno nella serie, sia nei panni di Nate che nelle vesti di un nuovo personaggio? “Adesso potrei interpretare un padre, credo!… No, non ne ho idea, so solo che amo Josh e Stephanie e se loro vorranno sarebbe molto difficile per me rifiutare. Sarò sempre grato per l’opportunità che mi hanno dato e per l’esperienza che ho vissuto… per me erano i miei vent’anni, come un esperienza al college, e ho vissuto a New York. Sono dei bei ricordi!