Grey’s Anatomy nei nuovi episodi del 2020 arriva Sarah Rafferty di Suits

grey's anatomy 16 novità cast

Sarah Rafferty di Suits guest star di Grey’s anatomy

Interessante sorpresa di fine anno dal mondo di Grey’s Anatomy. Attraverso il sempre informato TvLine arriva la notizia dell’arrivo come guest star in un arco di più episodi di Sarah Rafferty, meglio conosciuta come Donna di Suits.


L’attrice sarà Suzanne nell’undicesimo episodio in onda il 30 gennaio negli USA su ABC e probabilmente il 2 marzo su Fox Life, considerando che la serie dovrebbe ripartire in Italia il 24 febbraio con il solito mese di distanza dall’America.

grey's anatomy 16

Come si vede nelle foto pubblicate da TvLine in esclusiva, Rafferty/Suzanne sarà una paziente dell’ospedale. Suzanne arriverà tra le mani della dottoressa Bailey (Chandra Wilson) e del dottor Andrew De Luca (Giacomo Giannotti) per sottoporsi a un intervento di routine. Ma inizieranno a subentrare delle inaspettate complicazioni che avranno sempre più i contorni del mistero e che i medici non riusciranno a decifrare.

grey's anatomy sarah raffertyIn Italia dal 6 gennaio vedremo Rafferty negli ultimi episodi della nona stagione di Suits in partenza su Premium Stories e in streaming su Infinity. Si chiudono così le vicende dell’amata serie legal, tra i prodotti più interessanti del decennio, in cui Rafferty interpreta Donna, assistente di uno degli avvocati protagonisti, una donna senza peli sulla lingua, tenace e volitiva, colonna dello studio legale.

Alla ripresa di gennaio Grey’s Anatomy affronterà un’importante novità. Infatti negli USA la serie slitterà alle 21, orario che ha occupato per sette stagioni fino all’arrivo di Scandal, per lasciare spazio alle 20 al suo spinoff Station 19. Come dimostra anche il finale autunnale della serie medical, le due serie tv saranno sempre più collegate. Personaggi dell’una finiranno nell’altra, alcune vicende potrebbero iniziare in Station 19 e finire in Grey’s Anatomy.

Il tutto però senza complicare la visione dello spettatore: dalle parti delle due produzioni hanno assicurato che sarà comunque possibile vedere le due serie in modo indipendente. Questo anche per la distribuzione internazionale, basta guardare al caso italiano dove solo Fox Life potrebbe mantenere la successione Station 19-Grey’s Anatomy nella stessa sera (e speriamo decidano di farlo) mentre in chiaro una è su Canale 5 e l’altra su La7. La showrunner di Grey’s Anatomy, nel frattempo diventata anche showrunner di Station 19 proprio per agevolare i rapporti tra le due serie, ha anche anticipato che con il ritorno alle 21 Grey’s Anatomy potrà divertirsi di più, essere più libera, tornare a essere più “sexy”.

Grey’s Anatomy e Station 19, il primo crossover annunciato per gennaio, ecco i dettagli