Warner Bros e Bad Robot di J.J. Abrams in trattative per film e serie tv sulla Justice League Dark

justice league dark

Warner Bros e la Bad Robot di J.j. Abrams in trattative per sviluppare film e serie tv dall’universo della Justice League Dark.

Dopo aver siglato un accordo multi-milionario con Warner Bros, la Bad Robot di J.J. Abrams pare si sia già messa a lavoro su nuovi progetti. Secondo Deadline, il produttore e la sua casa di produzione hanno iniziato a pensare a dei progetti televisivi e cinematografici basati sull’universo a fumetti della Justice League Dark, della DC Comics.


L’accordo non è ancora chiuso e al momento non ci sono progetti specifici a cui Abrams lavorerebbe attraverso la sua casa di produzione. Ma un accordo dovrebbe arrivare presto insieme a una road map di personaggi che saranno protagonisti dei vari progetti.

Justice League Dark è una squadra di antieroi che ha fatto il suo debutto nel 2011 e include personaggi come John Constantine, Madame Xanady, Dradman, Shade, the Changing Man e Zatanna. Il numero di personaggi coinvolti però è molto più grande, con nuovi membri che sono arrivati nei numeri successivi, come Swamp Thing, Andrew Bennett, Black Orchid, Doctor Mist, Frankenstein e tanti altri.

Lo scopo della Justice League Dark è quello di occuparsi di situazioni che non sono alla portata della classica Justice League che include Wonder Woman, Batman, Superman, Aquaman e The Flash, vista anche la peculiarità dei loro poteri. Il fumetto è stato creato da Peter Milligan e disegnato da Mikel Janìn.

Visto che l’accordo ancora è in via di definizione, non è chiaro se Abrams si occuperà della regia di qualche progetto. Sappiamo soltanto che Hannah Minghella (rappresentante della Bad Robot di Abrams nel settore film) si occuperà dei progetti cinematografici, e Ben Stephenson (a capo della divisione televisiva della Bad Robot) gestirà quelli televisivi insieme a Warner Bros Tv.

Altre notizie del giorno

  • Sfruttando l’enorme portata mediatica che ha raggiunto la famiglia reale inglese nelle ultime settimane, HBO Max (il servizio streaming del gruppo WarnerMedia), ha ordinato una comedy animata dal titolo The Prince, creata da Gary Janetti (Family Guy), incentrata proprio sulla famiglia reale, con i personaggi veri. Il “prince” del titolo sarebbe George, figlio di Kate e Williams, che dirà la sua sulla sua famiglia, gli inglesi e la monarchia in generale. Nel cast di doppiatori della versione americana ci saranno lo stesso Janetti, con Orlando Bloom, Condola Rashad, Lucy Punch, Tom Hollander, Alan Cumming, Frances De La Tour e Iwan Rheon.
  • Keon Alexander, Nadine Nicole e Jasai Chase Owens, sono stati promossi a personaggi regolari nella quinta stagione di The Expanse di Amazon Prime Video. I tre personaggi hanno debuttato nella terza e quarta stagione della serie (disponibile da dicembre) ma in ruoli minori.
  • TNT ha messo in sviluppo Liars Club, un dramedy/thriller creato e scritto da Amy Rutberg, e prodotto da Paul Giamatti, Dan Carey e Christopher Silber (NCIS: NOLA). La serie racconta di una donna molto capace e con un passato oscuro alle spalle, che conduce due vite. La prima la passa nei country club e per festini, l’altra invece nel mondo sotterraneo delle gioco d’azzardo di New York. Dopo anni in questa situazione si troverà a dover salvare la sua famiglia da un disastro finanziario e da uno scandalo. La serie è in parte “una comedy, in parte un thriller… e in parte un bluff.
  • Quibi (qui i dettagli sul servizio) ha ordinato una comedy dal titolo provvisorio Florida Man, creata e scritta da Romanski e Drew Hancock. La serie è antologica e prenderà delle storie assurde direttamente dai titoli di giornale e ci racconteranno come si è arrivati a quella situazione (ovviamente inventandosi tutto). Qualche esempio? Uomo con un tatuaggio sul braccio che recitava “Non rianimare” ha creato un dilemma etico ai dottori del pronto soccorso che lo dovevano salvare. Un uomo in Florida è stato denunciato per aggressione dopo aver lanciato un alligatore in una vetrina del Wendy’s Drive-Thru… e cosi via.
  • Vella Lovell sarà una delle protagoniste del pilot comedy, ancora senza titolo, di NBC e creato da Tina Fey e Robert Carlock con un cast già composto da: Ted Danson, Holly Hunter e Bobby Moynihan (leggi qui i dettagli). Lovell interpreterà Mikaela, una politica in ascesa che da campaign manager di un sindaco adesso è diventata la sua capo dello staff ad interim.

Pilot 2020

  • La stagione dei pilot sta per arrivare, con qualche ordine che già inizia a spuntare qua e la, tra le notizie giornaliere sulle serie tv. Oggi ABC ha ordinato il pilot della comedy single camera Prospect creato da Sherry Bilsin-Graham e Ellen Kreamer, e prodotto da ABC Studios. La serie racconta di un’idealista, una giovane donna che si trasferirà nella frontiera (tra USA e Messico), per diventare una maestra. Ma i suoi ideali saranno messi subito alla prova quando scoprirà che i suoi studenti i realtà non sono bambini, ma dei chiassosi cowboy.

Trailer

Netflix ha rilasciato un trailer di Gentified, una serie che racconta la famiglia, lo spirito di gruppo e “l’amore marrone” (riferendosi alle origini latino-americane dei protagonisti). La serie debutterà il 21 febbraio, e racconta di tre cugini, americani di origini messicane, e della loro lotta per realizzare il cosiddetto sogno americano, anche se quello stesso sogno mette a rischio le cose che amano di più nella loro vita: il loro quartiere, il nonno e il ristorante di tacos di famiglia.

loading...