Paramount Network e Spike chiudono dal 16 gennaio, Mediaset prende gli spazi ViacomCBS

paramount network
- Pubblicità -

Paramount Network e Spike chiudono sul digitale terrestre e Sky. Dalla somma dei canali alla somma delle piattaforme

Paramount Network al canale 27 del digitale terrestre e 157 di Sky e Spike al canale 49 del digitale e 169 di Sky dal 16 gennaio chiudono. Nemmeno 7 giorni dopo la chiusura dei canali Premium (Action, Stories, Crime, Cinema 1-2-3) spariti da Sky e dalla sezione canali Live di Infinity+, arriva così la chiusura di altri canali.

I tempi stanno cambiando, l’investimento sulle frequenze in chiaro è sempre più appannaggio di pochi operatori mentre il focus oggi è sempre di più incentrato sullo streaming, elemento importante anche per le tv in chiaro come dimostrano gli ottimi risultati su RaiPlay di una fiction giovane come Mare Dentro (secondo quanto dichiarato dai vertici della piattaforma).

- Pubblicità -

Perchè Paramount Network e Spike chiudono?

La domanda sorge spontanea, perchè Paramount Network e Spike chiudono? la risposta più semplice è che l’investimento promozionale e di risorse, la raccolta pubblicitaria (che per i canali del gruppo ViacomCBS è affidata a Sky Media) è più utile spostarlo sulla neonata piattaforma gratuita Pluto e sulle attività di lancio di Paramount+ atteso dagli abbonati Sky (e non solo) a settembre 2022 (almeno stando alle dichiarazioni di qualche settimana fa del responsabile europeo del gruppo).

Paramount Network nella comoda posizione del 27 del digitale terrestre aveva creato un suo nucleo di fan tra serie tv cult come La Tata o La casa nella Prateria e una serie di titoli cinematografici del passato più o meno recente che popolavano la prima serata (oltre al passaggio a notte fonda di Fear the Walking Dead). Spike aveva Spartacus o True Justice come cardini della rete insieme a film destinati a un pubblico maschile. Tutto questo sarà spostato su Pluto Tv per arricchire le programmazioni dei diversi canali. Ma non solo perchè diversi titoli saranno anche protagonisti del catalogo Paramount+.

ViacomCBS Italia guarda al futuro e continua la trasformazione del proprio business: stiamo costruendo un solido ecosistema che comprende canali lineari e nuove piattaforme streaming in grado di coprire tanto la parte free che quella pay” le parole del comunicato ViacomCBS che sottolinea come manterranno i canali in chiaro VH1 e Super (presenti anche su Sky) e i canali solo pay MTV, Comedy Central, Nickelodeon e Nick Jr.

Chi prende il posto dei due canali?

Il movimento sul digitale terrestre per occupare le posizioni lasciate libere dai Paramount Network e Spike è già iniziato e il primo passo è l’approdo da lunedì 17 gennaio al canale 49 del digitale terrestre di Italia 2 (come segnalato su twitter dall’attento utente Beatrice).

Secondo le ultime indiscrezioni di digital-sat forum, al canale 27 dal 17 gennaio partirà un nuovo canale Mediaset chiamato Twenty-Seven con in programmazione La Casa Nella Prateria, A-Team- Shameless, The Goldbergs e 40 anni vergine in prima serata (fonte digital-sat forum). Inoltre VH1 passa al 167 con uno scambio con R101 la visual radio Mediaset che passa al 67. Quindi riepilogando:

  • 27 nuovo canale Mediaset (anche al 158 di Sky) Twenty-Seven
  • 49 Italia 2
  • 67 R101
  • 167 Vh1

In aggiornamento

- Pubblicità -