Riverdale, l’omaggio a Luke Perry nella premiere della quarta stagione (SPOILER)

Riverdale

Riverdale, l’omaggio a Luke Perry nella quarta stagione della serie The CW. Ecco cosa è successo a Fred Andrews. (SPOILER)

Dopo la morte di Luke Perry a inizio anno, la produzione di Riverdale non ha avuto il tempo che gli serviva per realizzare un episodio che rendesse veramente omaggio all’attore e al personaggio di Fred Andrews. Nella terza stagione quindi si è deciso di ignorare tutto, e Fred Andrews era andato semplicemente fuori città.

La produzione però non ha mai perso l’idea di omaggiare il noto attore di Beverly Hills, 90210, quindi ha deciso di farlo nel primo episodio della quarta stagione che ha debuttato stanotte su The CW negli Stati Uniti.

Abbiamo pensato di prenderci del tempo per trovare una soluzione. Avevamo già scritto quasi tutta la stagione, quindi anziché rovinare un evento così monumentale e importante, abbiamo pensato: ‘prendiamoci del tempo per pensare a quello che vogliamo fare, e lo facciamo bene.” Aveva dichiarato il creatore di Riverdale Roberto Aguirre-Sacasa. Nell’episodio era presente anche Shannen Doherty, sua compagna di viaggio in Beverly Hills 90210.

L’episodio è andato in onda ieri, quindi sappiamo già cosa è successo, teneremo di fare un riassunto a seguire (dopo il trailer), quindi se non volete rovinarvi la sorpresa vi consiglio di non proseguire, e di non guardare nemmeno il trailer.

L’episodio parte dalla scena che vedete nel trailer quando Archie è con i suoi amici – Betty, Veronica e Jughead – e riceve una chiamata, pensando che si trattasse del padre, ma dall’altro lato non c’era lui, ma qualcuno che lo avvisava della sua morte.

La causa della morte è un’incidente stradale nei pressi di una cittadina vicina che si chiama Cherry Creek, il responsabile dell’incidente è scappato. Il modo in cui si è svolto l’incidente è semplice, giustificando la voglia dei creatori di far morire il personaggio come eroe. Fred si trovava lì, sulla Route 80, dove si era fermato per aiutare un motociclista in panne, lì è stato investito da un pirata della strada.

Archie si precipita nel luogo dell’incidente per espletare le procedure di identificazione e per recuperare il corpo del padre. Sulla scena del crimine incontra una donna che sta lasciando un mazzo di fiori sul ciglio della strada, la donna è interpretata da Shannen Doherty.

Inizialmente Archie pensa che quella donna sia la responsabile della morte del padre, ma poi scopre che in realtà è la motociclista che Fred stava aiutando. Il personaggio della Doherty quindi racconterà l’accaduto spiegando che mentre Fred la stava aiutando si avvicina un’auto a tutta velocità. Lei è paralizzata dalla paura, ma grazie ai riflessi di Fred è ancora in vita.

Il colpevole è stato trovato subito, si trattava di un ragazzo senza patente che aveva rubato l’auto ai genitori. Chiuso il caso, si passa al funerale e ai festeggiamenti per il 4 luglio, ma poi la vita va avanti e l’episodio si chiude con un fermo immagine del padre, e un cartello che recita: “in memoria di Luke Perry, 1966-2019.

Nel secondo episodio ci sarà naturalmente un salto temporale che porterà la serie da luglio a settembre, quando inizierà il nuovo anno scolastico, l’ultimo per i quattro protagonisti. Nel futuro di Archie però entrerà la madre, che pare avrà un ruolo centrale nella stagione.

Molly Ringwald, che in Riverdale interpreta la madre di Archie, tornerà in città e sarà presente per il figlio. Parlando dell’attrice e del personaggio, Aguirre-Sacasa aveva dichiarato: “le abbiamo sempre detto che è la benvenuta. [Quando è morto Luke Perry] avevamo già previsto il suo ritorno a Riverdale. Quando poi è accaduta la tragedia, lei ci ha detto: ‘se pensate che si meglio che io resti, lo farò.’ Quindi le ho detto: ‘ci piacerebbe molto’… così abbiamo discusso del fatto che Molly possa avere una presenza maggiore in futuro, per aiutare il figlio.

La quarta stagione di Riverdale è in onda su The CW ogni mercoledì, in Italia invece è attualmente in onda la seconda parte della terza stagione, ogni martedì su Premium Stories. La quarta probabilmente arriverà in Italia nei primi mesi del 2020.