Tales of Dunk & Egg, HBO lavora a un nuovo prequel di Game of Thrones

Tales of Dunk & Egg

Tales of Dunk & Egg, HBO starebbe sviluppando un altro progetto tratto dalla collana di novelle “Il Cavaliere dei Sette Regni” scritte da George R.R. Martin

Conclusa la serie nel 2019, HBO aveva già annunciato lo sviluppo di 5 spinoff o prequel di Game of Thrones (Il Trono di Spade), rendendo chiara l’intenzione di sfruttare l’universo creato da George R.R. Martin. Ma da quel momento le cose si sono evolute ulteriormente: dei 5 spinoff ne è stato prodotto solo uno, con Naomi Watts nei panni della protagonista, che poi non è stato ordinato a serie. HBO ha poi ordinato direttamente a serie House of the Dragon, un sesto progetto non incluso nell’annuncio iniziale.

Oggi arriva la notizia che il canale starebbe sviluppando un altro prequel, “Tales of Dunk & Egg” che si ispira agli eventi raccontati nelle novelle che fanno parte della collana “Il cavaliere dei Sette Regni” scritta da George R.R. Martin e pubblicate in Italia da Mondadori nel 2014.

La collana è composta da tre novelle “Il cavaliere errante. Una storia dei Sette Regni“, “La spada giurata” e “Il cavaliere misterioso” e sono ambientate nell’universo dei libri principali di Game of Thrones, e 90 anni prima gli eventi della serie. Le storie raccontano le gesta di Dunk, un cavaliere errante e Egg, quello che poi diventerà Aegon V della casa Targaryen e Re dei Sette Regni.

Tales of Dunk & Egg è ancora nelle prime fasi di sviluppo e secondo Variety non è stato ancora scelto uno sceneggiatore che si occupi dell’adattamento delle novelle. E’ importante chiarire che, come accaduto ai 5 progetti annunciati due anni fa, non è detto che la serie sarà prodotta o quanto tempo passerà. La notizia è però serve a farci un’idea di come HBO stia valutando tante idee per sfruttare al massimo l’universo creato da George R.R. Martin.

Al momento quindi l’unico prequel in produzione e che andrà in onda nel 2022 sarà House of the Dragon, che racconterà la storia della dinastia dei Targaryen 300 anni prima gli eventi di Game of Thrones, e che porteranno alla guerra civile molte volte citata nella serie e conosciuta come “La Danza dei Draghi”.

La cosa certa è che HBO, come dichiarato dai suoi vertici negli ultimi anni, sente la necessità di sfruttare il titolo e i progetti in sviluppo lo dimostrano. Ma è altrettanto chiaro che il canale non ha assolutamente fretta, né l’intenzione di velocizzare il processo solo per riempire il palinsesto di serie tv ambientate a Westeros.