The Boys, Amazon lavora allo spinoff con al centro la scuola di aspiranti supereroi

TheBoys_July09_Ep103_D04_JT_0401.CR2

The Boys Amazon pensa allo spinoff della serie tv

Amazon Prime Video si è lasciata tentare dal brutto vizio di sfruttare fino all’osso un successo. Ecco così che è in lavorazione uno spinoff di The Boys.

La serie tv prodotta da Sony Pictures Tv con Seth Rogen ed Evan Goldberg, sviluppata da Erik Kripke sulla base dell’omonimo fumetto, è indubbiamente un grande successo mondiale, forse il primo vero grande successo di Amazon Prime Video finora concentrata su buoni, talvolta ottimi show (come The Marvelous Mrs. Maisel) ma non dal travolgente successo numerico.

Nonostante l’assenza di dati concreti, secondo quanto riporta deadline, la seconda stagione di The Boys sta facendo registrare un +89% rispetto al primo ciclo di episodi, conquistando ogni settimana nuovi spettatori e risultando il lancio globale più visto di Amazon. Un successo costruito grazie al clamore montato nel tempo della prima stagione, un racconto scorretto, esplicito e dinamico capace di ribaltare il mondo dei supereroi. Peccato che in questa seconda stagione dal rilascio settimanale dopo i primi tre episodi, questo sia un po’ scemato e la serie sembra quasi non riuscire a identificare una strada precisa. Ma c’è ancora tempo per rifarsi.

Ma un successo di questa portata va sfruttato. Così inserendosi nella nuova moda della costruzione di “universi” seriali (da The Walking Dead a Star Trek) è in lavorazione uno spinoff che dalle premesse sembra virare sul modello del teen drama scorretto e un po’ violento che a tratti ricorda Deadly Class. 

Lo spinoff di The Boys (ancora senza titolo) sarà ambientato nell’esclusivo college per giovani supereroi, gestito naturalmente dalla Vought International. Il progetto è descritto come un irriverente, vietato ai minori, racconto delle vite di questi Super che competono tra loro superando i loro limiti sessuali, fisici, morali per cercare di ottenere i migliori contratti. Un po’ “college show”, un po’ Hunger Games ma con tutto lo spirito satirico di The Boys.

Dopo l’indiscrezione rivelata da deadline, il team dietro la serie madre che sta lavorando anche allo spinoff, ha confermato su twitter la notizia. Naturalmente la terza stagione di The Boys è già in produzione e vedrà l’arrivo di Jensen Ackles.