Mark Pedowitz dopo 11 anni lascia The CW dopo il cambio di proprietà

Dopo 11 anni e mezzo Mark Pedowitz non è più Presidente e CEO di The CW. La decisione arriva mentre Nexstar Media Group formalizza l’acquisizione del 75% del canale lasciando il restante 25% diviso equamente tra Warner Bros.Discovery e Paramount Global che prima erano co-proprietari. Il nuovo presidente è Dennis Miller con un passato a Tv Guide Network (oggi PopTV) e in società di investimento, oltre che vice-presidente di Lionsgate e dirigente Sony.

Nextstar è la società numero 1 tra i proprietari di reti locali, l’acquisizione non ha portato immissione di denaro ma la società ha preso tutti i debiti di The CW. Nexstar gestisce proprio i canali affiliati che ritrasmettono il segnale di CW. L’obiettivo, dichiarato alcuni mesi fa, è di portare il canale verso una situazione di profitto entro il 2025. Sicuramente assisteremo a una diminuzione di prodotti pensati per una fascia di pubblico giovane come quelli lanciati da Pedowitz da All American al mondo DC o Riverdale.

Il cambio arriva in un contesto in cui i canali in chiaro americano raccolgono quote considerevoli di pubblico soprattutto con gli appuntamenti live come lo sport o gli show. Sono profondamente cambiate le abitudini dei fruitori ormai abituati a vedere in streaming o on demand senza la necessità di rispettare un palinsesto.

Per fare un esempio il primo episodio della seconda stagione di Abbott Elementary, quindi una serie sostanzialmente nuova, reduce dai successi agli Emmy, aveva ottenuto lo 0.6 di rating nella fascia 18-49 anni il giorno della sua messa in onda su ABC. Sette giorni dopo su tutte le piattaforme (inclusa Hulu) il dato è salito del 318% al 2.38 di rating passando da 2.9 milioni a 7 milioni.

Mark Pedowitz lascia The CW la fine di un’era

L’addio di Pedowitz e il cambio di proprietà di The CW segnano indubbiamente la fine di un’era della televisione generalista americana e non solo. Molti dei titoli lanciati dal canale hanno arricchito i cataloghi delle piattaforme (su tutti Netflix) generando fenomeni mondiali. Semplicemente siamo ormai in un’altra era televisiva, più globale e meno legata al mezzo di distribuzione. Non per la futura nuova The CW che punta a riconquistare chi ancora la guarda la tv. In bocca al lupo.

Riccardo Cristilli
Riccardo Cristilli
Per andare da A a B passereste prima per C? Se si perchè? e D? Non rischia di offendersi se non gli facciamo nemmeno un saluto? Ma soprattutto, che razza di bio è questa? Siete sicuri di volere una biografia? Mi trovate su Fb/tw/G+/pinterest/instagram/linkedIn come Riccardo Cristilli, il modo più semplice per farvi i fa....ehm conoscermi meglio. Per comunicati, eventi, news sulle serie tv scrivete a [email protected] o [email protected]