X Factor 2022 le pagelle della seconda serata di Audizioni: i giudici rubano la scena tra nonne, proposte di matrimonio e “too much” Fedez

Data:

- Pubblicità -

X Factor 2022 Audition del 22 settembre le pagelle della seconda serata, la giuria, i primi cantanti visti

La prima puntata di audition di X Factor 2022 è andata via liscia come l’olio, senza grossi guizzi, senza particolari sorprese tra i cantanti e anche con un buon riscontro di pubblico sia su Sky Uno che su Tv8, un’inversione di tendenza rispetto agli anni precedenti. La prova della seconda puntata di Audizioni è quindi fondamentale. Il ruolo di Francesca Michielin è abbastanza basico in questa fase, il suo è per lo più un consolidamento.

Per i 4 giudici la seconda puntata di Audition serve per definire il loro ruolo a X Factor 2022. Il veterano Fedez, le new entry Rkomi, Ambra e Dargen D’Amico prendono sempre più confidenza e poi la registrazione aiuta, con il montaggio dei momenti migliori e l’assenza di un unico flusso. Anche in questa puntata l’aggiornamento delle pagelle segue il commento live di quanto accade in puntata con leggerezza e spensieratezza e senza infilarsi nelle classiche cronache live che finiscono per essere tutte uguali.

X Factor 2022 le pagelle live – Audition 2

- Pubblicità -

La seconda puntata di X Factor 2022 inizia con un buon ritmo e puntando sull’interazione tra i giudici, dopo una prima concentrata soprattutto sulla loro presentazione. I 4 dimostrano sintonia ma soprattutto una buona dose d’ironia “vera” che altri anni è mancata. Finora lo spettacolo è dei giudici e non dei talenti. Le carrellate sia positive che negative danno ritmo dopo alcuni passaggi più lenti.

La seconda puntata è “dedicata” alle nonne tra quella di Omar che se la prende dal pubblico con il giudizio di Fedez a quella che accompagna un diciottenne pugliese che vive con le sue due nonne e Fedez fa sedere in giuria occupando il palco. Le lacrime di Ambra che confessa di ascoltare una playlist “piagnona” per piangere nei film, si incuneano nella serata dominata da Dargen D’Amico ormai mattatore del programma con la sua ironia. E il mood romantico della seconda parte chiude con una proposta di matrimonio: un ragazzo del pubblico chiede a Fedez e Francesca Michielin di cantare Magnifico alla fidanzata e poi si inginocchia per la proposta. E con questo si vede che anche Fedez è “invecchiato”, anni fa chissà se si sarebbe prestato. La telefonata a Chiara conferma che questa edizione è stata fatta solo grazie al ritorno di Fedez. 

I Cantanti e le band insomma i Concorrenti

Inverno – Francesca Rigoni 7.5
Una versione inedita di Hang Up di Madonna che fa ballare. Tecnicamente brava, forse poco coinvolgente.
Calibri – Giacomo 7
Arriva da Roma e il nome d’arte arriva dalla font (si dice al femminile), la spiegazione del nome è complessa “font normale in un mondo di arzigogolati è come mi sento io”; quando canta si infila nel filone dei romani sia per il testo che per il modo di cantare, un po’ Niccolò Fabi, un po’ Carl Brave. Funziona anche per il suo essere improbabile.
Valeria Agata Romeo da Catania 5
Ha 17 anni ma sembra molto più grande e porta un genere arabo-normanno inventato da lei che se non ce lo avesse fatto scoprire non si sarebbe offeso nessuno, che poi è solo nel flauto come svela alla fine.
Colin MacDonald 8
inglese che vive a Bologna e insegna musica in inglese nelle scuole; brano ri-arrangiato da lui, voce potente. Sorpresa visto che è totalmente lontano dall’immaginario di una star.

Omar 5.5
viene da Modena, fa il benzinaio ha 21 anni, porta un suo brano per mostrare le sue emozioni (mentre la madre piange a dirotto); bella voce, particolare ma la canzone sembra una filastrocca pop anche un po’ da Zecchino d’oro nonostante il tema legato a un padre assente.
Filricchiardi – Filippo Ricchiardi 8
torinese che vive in Canada ad Halifax, ritmo, voce e canzone molto contemporanei, funziona tutto. Cervello di ritorno.
Nitidi 7
Vengono da Bologna ma sono 2 napoletani, un siberiano e un tedesco. La quota assurda che fa sempre bene.
Matteo Spanu 8
Si presenta con I Will Always Love You, dimostrando di poter cantare qualsiasi cosa anche se con un’esibizione scolastica e i giudici lo invitano a non strafare. Mandato incomprensibilmente via da Dargen e Rkomi, con Dargen che dice devono giudicare l’intera performance.
Gaia in arte Dadà 4
Brano che fa ballare, ben prodotto e pieno di effetti. Ma qualcosa di artefatto, troppo e in un dialetto napoletano strettissimo.

Tiziano Melani 8 pronto per lo Strafactor (che non ci sarà) tra mosse e balletto che coinvolge anche Rkomi e Dargen.
Giorgia, 20 anni, 7
racconta di aver iniziato a suonare per il padre che stava male e da lì ha capito di voler fare questo; acerba ma ha una bella voce.
Gemini Blue voto 8
in formazione modificata visto che il batterista vero ha preso il Covid 2 giorni prima dell’esibizione quindi ha trovato un sostituto, ma per fortuna sono venuti, con qualsiasi formazione. Band migliore (forse anche concorrente) della serata.
Talea voto 8
porta scalza una versione di Amandoti dei CCCP riuscendo a farla in modo diverso rispetto alle tante volte in cui già si è sentita e facendo commuovere Ambra.
Tropea 6.5 
la quota gruppo indie-pop, in effetti mancava.
Marco Zanini 7.5
piano e voce e si chiude in bellezza la seconda puntata.

Ti potrebbe interessare leggere: i cantanti che hanno passato il turno finora

Giudici e Conduttrice alla seconda puntata

Francesca Michielin 8 – La freschezza

Nell’introduzione, mentre saluta il pubblico dimostra perchè è stata scelta: freschezza e spontaneità. La sua dura prova saranno i live. Dietro le quinte è l’ideale, spigliata, spontanea. Sconvolta quando una concorrente dice che si rilassa sul palco.

Ambra 8 – Certezza

Inizia la puntata scherzando sul suo passato in cui riceveva suggerimenti a Non è la Rai “anche io venivo doppiata”. Quando incontra un ragazzo che grida gli dice “sembra che hai rubato il microfono durante una serata karaoke”. L’anima sarcastica si scioglie con la versione di Amadonti di Talea, fino alle lacrime.

Rkomi 7 – Il cucciolo

Già alla prima concorrente ammette che la prima volta era un po’ bloccato, sembra subito più sciolto, ma ha una forma di rispetto reverenziale nei confronti di Fedez che gli sta accanto e guarda spesso. Guarda gli altri con occhioni da cerbiatto impaurito e quando è l’unico a votare no sembra impaurito.

DArgen D’Amico 9 – Sorpresa confermata

Conferma di essere il simpaticone della compagnia. “La vuole dopo che avete passato una notte insieme” dice a Rkomi dopo che qualcuno gli chiede la camicia. “Ho visto i cugini di campagna andare al locale di Smaila a cantare i Lunapop e mi ha eccitato” frase cult di stasera. “Sapete che il momento che preferisco è quando arrivano i fischi” “se posso fare musica io possono farla tutti”.

Fedez 6 – Solido

La battuta pronta non manca mai, così come le critiche quando servono come nei confronti di Valeria Agata Romano. Ha l’occhio clinico del giudice vede dove c’è il potenziale e dove non c’è, anche quando i suoi colleghi vanno in un’altra direzione. Si becca i fischi del pubblico quando dice, giustamente, a Omar che la sua canzone non funziona litigando anche con la nonna che è nel pubblico (assurda come cosa). Tra la proposta di matrimonio e la telefonata a Chiara è troppo accentratore.

Come rivedere la puntata

La seconda puntata di audizioni di X Factor 2022 è in replica mercoledì 28 settembre su Tv8 in chiaro. Inoltre su Sky Uno la puntata è presente con varie repliche. Soprattutto è possibile vederla on demand in qualsiasi momento così come in streaming su NOW, e in mobilità su Sky Go.

- Pubblicità -
Riccardo Cristilli
Riccardo Cristilli
Per andare da A a B passereste prima per C? Se si perchè? e D? Non rischia di offendersi se non gli facciamo nemmeno un saluto? Ma soprattutto, che razza di bio è questa? Siete sicuri di volere una biografia? Mi trovate su Fb/tw/G+/pinterest/instagram/linkedIn come Riccardo Cristilli, il modo più semplice per farvi i fa....ehm conoscermi meglio. Per comunicati, eventi, news sulle serie tv scrivete a riccardo.cristilli@gmail.com o info@dituttounpop.it