NBC non ordinerà episodi aggiuntivi di Bluff City Law – Notizie del giorno

Bluff City Law - Palinsesto NBC 2019

NBC ha deciso di non ordinare episodi aggiuntivi di Bluff City Law. Il legal drama del lunedì continuerà ad andare in onda fino alla conclusione dei 10 episodi ordinati.

NBC ha fatto la seconda vittima della nuova stagione televisiva, dopo Sunnyside, il canale ha deciso di non proseguire con la produzione del legal drama Bluff City Law (uno dei più brutti della stagione, secondo noi). A differenza di Sunnyside però, la serie continuerà ad andare in onda fino a dicembre nello stesso slot.


Ultimamente non è più pratica dei canali americani annunciare la cancellazione di una nuova serie tv, si annuncia semplicemente che non verranno prodotti altri episodi. Ma se in alcuni casi può significare che la serie potrebbe comunque ottenere una seconda stagione, nel caso di Bluff City Law è altamente improbabile.

Bluff City Law è un legal drama, e la sua natura procedurale si presta molto all’ordine completo da 22 episodi, se NBC ha deciso di non ordinare ulteriori episodi, per la serie è una brutta notizia, quindi probabilmente resterà nel limbo fino a maggio, quando poi NBC confermerà la cancellazione della serie (questo è uno scenario molto probabile).

Di Bluff City Law sono già andati in onda quattro episodi, nello slot pregiato post The Voice, anche se ormai è superfluo definire pregiato uno slot, visto che nessun programma ha più la forza di trainare gli ascolti della serie che viene dopo. La serie dopo un debutto poco soddisfacente, nel quarto episodio ha ottenuto 3.4 milioni e 0.5 di rating A18-49 negli ascolti live, quindi non c’era altra decisione che NBC potesse prendere.

NBC evidentemente non si aspettava questo risultato, prima del debutto di Bluff City Law ha infatti ordinato sei sceneggiature aggiuntive, rispetto ai 10 episodi che aveva già ordinato. Queste sceneggiature non si sono tradotte poi in un ordine aggiuntivo di episodi.

Altre notizie del giorno

  • Mackenzie Davis (Halt and Catch Fire) e Himesh Patel saranno i due protagonisti di Station Eleven, la miniserie composta da 10 episodi ordinata da HBO Max che si ispira sull’omonimo libro di Emily St. John Mandel. Creata da Patrick Somerville (Maniac), Station Eleven è un drama post apocalittico ambientato in timeline diverse. Racconta la storia dei sopravvissuti a un’epidemia che cercano di ricostruire un nuovo mondo, cercando sempre di guardare al passato per non ripetere gli stessi errori. Davis sarà Kirsten, un’attrice che recita in una troupe che realizza uno spettacolo su Shakespeare. Paterà sarà Jeevan, un’anima perduta senza lavora che diventerà il leader degli scioperi post-epidemia in Georgia.
  • Missi Pyle (Impulse) e Holley Fain (The Frontier) entrano nel cast, insieme a Amanda Peet e Christian Slater, della seconda stagione di Dirty John che da Bravo si sposta su Usa Network, dal titolo Dirty John: The Betty Broderick Story. La seconda stagione racconterà la storia del omicida Berry Broderick (Peet) e dell’ex marito (Slater) che va dagli anni sessanta agli anni ottanta e si concentrerà sulla fine del loro matrimonio che Oprah ha definito “uno dei divorzi più complicati d’America” già prima della sua tragica fine. Pyle sarà Karen Kinter, madre e moglie e parte integrante del cerchio di amicizie di Betty. Fain sarà Everly Crowley, un’amica molto stretta di Betty che è sposata con un collega di Dan e si troverà in mezzo al loro divorzio.
  • Tony Curran, Keith Machekanyanga, Lamar Johnson e Benjamin Flores Jr. entrano nel cast di Your Honor, la serie prodotta da Robert e Michelle King con Bryan Cranston nei panni del protagonista (leggi qui la trama). Curran sarà Frankie uno scagnozzo del boss di un organizzazione criminale, Jimmy Baxter. Machekanyanga sarà Little Mo, il leader di una gang che chiede aiuto a Kofi Jones (Johnson) per commettere un crimine. Flores sarà Eugen, il fratello minore di Kofi che segue le orme del fratello.
  • Casey Wilson sarà la co-protagonista, insieme a Jessica Rothe del pilot comedy di HBO Max, Delilah. La serie racconta di Delilah che dopo un evento determinante per la sua vita deciderà di rimettere in piedi la sua vita e si presenterà alla porta di uno sconosciuto che potrebbe essere suo padre. La domanda che si pone la serie è: quanti danni può causare una persona che sta cercando di rimettere in piedi la sua vita? Castro sarà il pastore Dale, a capo della congregazione della chiesa del presunto padre della protagonista. Wilson sarà Margaret Childs-Austin, una delle figlie della famiglia Child, che solitamente risolve tutti i problemi della famiglia, un ruolo che allo stesso tempo, ama e odia.

Nuovi progetti

  • CBS sta sviluppando un crime dal titolo Bent, scritto da Vaun Wilmott e prodotto dalla Jerry Bruckheimer TV e CBS Television Studios. La serie racconta di un agente del Texas che si trova in mezzo a due figure: il padre biologico, che l’ha coinvolta nelle sue avventure criminali all’età di 10 anni; e il padre adottivo, il poliziotto che li ha assicurati alla giustizia e ha deciso di occuparsi di lei.
  • FOX sta sviluppando Live, un procedurale ambientato a Washington prodotto da Sterling K. Brown (This Is Us) per 20th Century Fox. Scritta da Chris Collins (The Wire) la serie è tratta da una serie coreana. Racconta di Darcel Murray, un giovane afro-americano cresciuto con i valori da poliziotto in uno dei settori più pericolosi di Washington. La serie esplorerà i quattro quadranti della città e i diversi stili di vita e i diversi modi in cui le varie forze di polizia si occupano dei casi.