Criminal Minds, Paramount+ lavora a un revival della serie

Criminal Minds 15

Criminal Minds, Paramount+ sta lavorando a un revival con la showrunner della serie originale Erica Messer.

Quella di oggi è probabilmente una delle notizie più strane e inaspettate dell’anno. Secondo delle indiscrezioni di stampa, riportate da Variety e Deadline, il servizio streaming Paramount+, che nascerà dalle “ceneri” di CBS All Access, ha iniziato lo sviluppo di un revival di Criminal Minds. La notizia è inaspettata perchè la serie si è conclusa su CBS solo lo scorso anno, e strana perchè la natura della serie, un procedurale, sembrava poco adatta a un servizio streaming, e invece sembra non essere così. E’ chiaro però che la parola revival perde sempre di più significato con il passare degli anni, perchè se il progetto andrà in porto si potrebbe parlare semplicemente di una sedicesima stagione “ritardata”, rispetto al normale ciclo di una serie.

Il progetto è ancora in una fase molto embrionale, con i soggetti coinvolti che stanno limando i dettagli, inclusi i personaggi e gli attori che torneranno nel revival. Secondo le fonti di Variety, la showrunner di Criminal Minds, Erica Messer, dovrebbe occuparsi anche del revival, che (altra stranezza), è prodotto da CBS Studios e ABC Signature per il servizio streaming.

Paramount+ fa parte del gruppo ViacomCBS, nato dalla fusione tra le due aziende, Viacom e CBS, che si è conclusa lo scorso anno. Quello che complica ulteriormente la notizia di oggi è che i diritti della storia di Criminal Minds appartengono a ABC Signature, parte del gruppo Disney, cosa che ha sempre complicato le trattative di rinnovo della serie quando andava in onda su CBS. La notizia però non è stata commentata da ViacomCBS, da ABC Signature e da Erica Messer.

Criminal Minds è stata creata da Jeff Davis nel 2005, e si è dimostrata un grande successo per CBS. La serie è andata in onda per 15 stagioni e per un totale di 324 episodi, prima di chiudere a febbraio del 2020. La serie, negli Stati Uniti, è disponibile su Netflix, e sembra che abbia molto successo all’interno del servizio streaming. Questo avrebbe spinto Paramount+, prossimo al lancio di Marzo, a esplorare l’idea di un revival.

La serie seguiva un gruppo di profiler del FBI che lavorava per l’unità di Analisi Comportamentale (BAU: Behavioral Analysis Unit) occupandosi della psiche dei serial killer, portando in televisione tanta oscurità e complessità. Caratteristiche che hanno spinto Mandy Patinkin (Homeland) a lasciare la serie qualche anno fa. Tra i protagonisti più noti delle 15 stagioni c’erano anche: Shemar Moore, Joe Mantegna, Aisha Tyler, Matthew Gray Gubler, Thomas Gibson, Lola Glaudini e Paget Brewster. La serie ha anche prodotto due spinoff che però non hanno avuto il successo della serie madre: “Criminal Minds: Suspect Behavior” e “Criminal Minds: Beyond Borders”.

Insomma si tratta di una nuova vita per i procedurali di casa CBS, che si dimostrano essere dei titoli molto popolari e che fanno guadagnare molto alle case di produzione. Di recente abbiamo anche visto che CBS sta pensando anche a due spinoff di rilievo di altri due franchise, FBI: International e NCIS: Hawaii, che si aggiungono al revival di CSI, già ordinato lo scorso anno.