Il futuro di Grey’s Anatomy e A Million Little Things, i progetti per il futuro di ABC

Giovedì 6 ottobre 2022 su ABC riparte Grey’s Anatomy con la stagione 19 che si annuncia ricca di novità e cambiamenti, al punto che non è così assurda definirla una sorta di reboot o revival in corso d’opera. Sappiamo che Ellen Pompeo sarà solo in 8 episodi per tutta la stagione (sicuramente tornerà per il finale) e che arriva una nuova classe di specializzandi su cui si è concentrata la promozione della rete in vista della nuova stagione.

Deadline ne ha approfittato per parlare con Simran Sethi recentemente promossa EVP Programming e Content Strategy di ABC Entertainment. “Non è stata presa alcuna decisione a oggi” il suo commento alla domanda se sarà l’ultima stagione di Grey’s Anatomy “speriamo di continuare a lavorare con Shondaland” ha aggiunto. Certo dopo tutto l’impegno per ripartire e i nuovi protagonisti, potrebbe essere l’ultima stagione solo in caso di un crollo clamoroso negli ascolti (soprattutto in quelli differiti tra DVR e streaming).

Sethi parla di una nuova stagione che avrà rimandi alla prima, come Link che nell’ultimo promo ammette di esser andato a letto con una specializzanda prima di sapere che fosse una specializzanda, un po’ come fece Derek con Meredith. “Krista Vernoff e Shonda Rhimes e tutto il team hanno fatto un lavoro straordinario nel creare questa nuova classe di specializzandi adatta al 2022, ma anche con quei punti che sono stati la forza delle prime stagioni“.

A Million Little Things chiude?

Se Grey’s Anatomy non sembra vicino alla chiusura, la prossima potrebbe essere l’ultima stagione per A Million Little Things anche se non c’è alcuna decisione definitiva come spiega Sethi. La quinta stagione debutterà nel 2023 e la dirigente di ABC ha spiegato che nelle prossime settimane discuteranno le strategie per il futuro.

The Rookie e The Good Doctor lunga vita ai franchising come Grey’s Anatomy e Station 19

NBC e CBS lo sanno bene: i franchising sono il cuore della programmazione televisiva in questi ultimi anni, capaci di fidelizzare lo spettatore con FBI, NCIS, Law & Order, Chicago. ABC è sguarnita su questo fronte avendo inseguito cable e streaming con la costruzione di storie più serializzate, ma sta provando a correre ai ripari. Così dopo Grey’s Anatomy – Station 19 è nato The Rookie: Feds con Niecy Nash. Così potrebbe arrivare The Good Lawyer da una costola di The Good Doctor e con al centro un’avvocata con un disturbo ossessivo compulsivo. In entrambi i casi con i creatori coinvolti in prima persona.

ABC e il futuro

Dopo la fase pandemica in cui i network hanno iniziato a sviluppare progetti tutto l’anno, ABC è decisa a tornare a una definizione più chiara con un “first cycle” in cui vengono presentati i progetti per l’autunno e un “second cycle” di sviluppo in cui si pensa alla midseason. “Vogliamo creare questa definizione per superare l’idea di uno sviluppo annuale” ha spiegato Sethi. Così il pilot ordinato per il remake di Morgane Detective Geniale è del “first cycle” e pensato per l’autunno 2023. Un esempio di progetto da “second cycle” è The Company You Keep con Milo Ventimiglia, di cui il pilot è stato ordinato a marzo 2022, la serie ad Agosto e il debutto è previsto nella midseason 2023.

Riccardo Cristilli
Riccardo Cristilli
Per andare da A a B passereste prima per C? Se si perchè? e D? Non rischia di offendersi se non gli facciamo nemmeno un saluto? Ma soprattutto, che razza di bio è questa? Siete sicuri di volere una biografia? Mi trovate su Fb/tw/G+/pinterest/instagram/linkedIn come Riccardo Cristilli, il modo più semplice per farvi i fa....ehm conoscermi meglio. Per comunicati, eventi, news sulle serie tv scrivete a riccardo.cristilli@gmail.com o info@dituttounpop.it