The Fugitive, Kiefer Sutherland tra i protagonisti della serie di Quibi – Notizie del giorno

The Fugitive

Kiefer Sutherland sarà nel cast di The Fugitive, una serie tratta del film del 1993 con Harrison Ford, per il servizio streaming Quibi.

Kiefer Sutherland, dopo la chiusura di Designated Survivor su Netflix, è pronto a imbarcarsi in un nuovo progetto televisivo, se così possiamo definirlo. L’attore, insieme a Boyd Holbrook sarà protagonista di The Fugitive, una serie tratta dall’omonimo film del 1993 con Harrison Ford, prodotta per la nuova piattaforma streaming Quibi.

The Fugitive, è prodotta da Nick Santora (Scorpion) e diretta da Stephen Hopkins (24, The Dark Tower), e la produzione partirà a ottobre.

Scritta da Santora, la serie racconta di Mike Russo che ha un obiettivo primario nella sua vita: assicurarsi che la moglie Allison, e la figlia Pearl di dieci anni, siano al sicuro dopo un esplosione nella metropolitana di Los Angeles, in cui li trovava. Ma per colpa di prove interpretate male, e di un giornalismo che prima twitta e poi verifica le notizie, la sua vita verrà sconvolta perchè Mike viene dipinto come il responsabile dell’esplosione. Accusato pubblicamente, Mike deve provare la sua innocenza e dovrà scoprire il vero responsable prima che venga arrestato dalla polizia. Quindi mentre la disinformazione dilaga e la sua famiglia e sotto i riflettori, Mike è costretto a diventare Il fuggitivo.

Kiefer Sutherland interpreterà il detective Clay Bryce, Holbrook invece sarà Mike Ferro, due personaggi nuovi che non erano presenti nel film originale.

Breve riassunto su Quibi: è una nuova piattaforma streaming che propone prodotti seriali che hanno una durata molto breve. Gli episodi infatti non durano più di 15 minuti, acchiappando quindi quella fetta di pubblico che non ha tempo, o che guarda la tv in mobilità, magari in metro o durante gli spostamenti. Grazie a questo formato la piattaforma è riuscita a convincere gran parte di hollywood, motivo per cui spesso i loro progetti sono prodotti da produttori di alto profilo e recitati da attori molto conosciuti. E trovare una giustificazione è semplice: perchè questo modello in sostanza richiama quello di un film, ma diviso a episodi, che richiede poco tempo per essere prodotto, se confrontato a una serie normale che di solito richiede un impegno che può durare diversi mesi.

Altre notizie del giorno

Casting:

  • Jackie Cruz (Orange is the New Black) e Charlyne Yi entrano nel cast della terza stagione di Good Girls di NBC. Cruz sarà Rhea, un igenista dentale e madre single che farà amicizia con Beth, le due si incontreranno al parco, mentre guardano i loro figli giocare. Rhea e Beth legeranno in fretta, ma nessuna delle due immagina che alla fine le loro vite sono più collegate di quanto pensano. Yi invece sarà Lucy, un’artista che le tre protagoniste useranno per portare avanti le loro operazioni criminali.
  • Gina Yashere, co-creatrice della nuova comedy CBS Bob Hearts Abishola, nel pilot aveva interpretato il personaggio di Kemi, la migliore amica di Abishola. Adesso il suo personaggio è stato promosso a regolare, e sarà presente in ogni episodio.
  • Jasmine Guy, che era già presente nella scorsa stagione di Grey’s Anatomy in un ruolo da guest-star, tornerà nella nuova stagione come personaggio ricorrente. L’attrice ha interpretato Gemma, una donna che si è presentata al pronto soccorso del Grey Sloan Memorial Hospital, in seguito a un incidente molto strano. Lì ha incontrato il dott. Webber, con il quale ha condiviso la sua particolare storia.
  • Nella premiere della quarta stagione avremo sicuramente delle sorprese, una di queste riguarda il fatto che vedremo per la prima volta il padre di Rebecca. A interpretarlo sarà Tim Matheson (The West Wing), che sarà Dave e lo vedremo anche durante la stagione.
  • Marilyn Manson sarà nel cast della terza stagione di American Gods, di Starz e Amazon Prime Video. Il cantante interpreterà Johan Wengren, il leader di un gruppo musicale metal che si chiama Blood Death. Sia Wengren che il gruppo sono anche la fonte del potere di Mr. Wednesday, nella guerra contro i nuovi Dei.
  • Timothy Olyphant entra nel cast della quarta stagione di Fargo (qui la trama). L’attore interpreterà un personaggio di nome Dick “Deafy” Wickware, sul quale non si hanno dettagli.

Nuovi progetti:

  • ABC ha messo in sviluppo due drama prodotti dalla Mandeville Television. Il primo è Committed, una serie antologica che si ispira a un podcast, scritta da Jerome Schwartz e Shannon Gross. Committed esplorerà la vita all’interno di un matrimonio dell’era moderna americana. La seconda serie invece è Rice (titolo provvisorio), scritto da Zahir McGhee. Si tratta di un family drama ambientato nel mondo della ristorazione e racconta la storia di una famiglia che gestisce un ristorante a Harlem che inizierà ad avere problemi quando il cuoco, e patriarca della famiglia, muore dopo un infarto. La figlia minore dovrà prendere le redini. Senza esperienza, dovrà portare avanti l’eredità del padre, ma non sarà facile perchè questa scelta rischia di dividere la famiglia, soprattutto quando torneranno a galla dei segreti nascosti da tempo.
  • FOX ha messo in sviluppo Everyday Insanity, un drama scritto da Laura Bensick e prodotto da Sterling K. Brown con la sua casa di produzione. La serie racconta di tre famiglie, molto diverse tra loro, che formeranno un un’unica famiglia per supportarsi a vicenda dopo che ai loro cari sono state diagnosticate malattie mentali.
  • Showtime ha ordinato il pilot di Yellowjackets, un drama di Ashley Lyle e Bart Nickerson descritto come una storia di sopravvivenza, horror e che celebra la vita. La serie racconta di una squadra di calcio femminile che sarà l’unica sopravvissuta a un incidente aereo nelle foreste dell’Ontario. La serie racconta la loro metamorfosi da squadra complicata ma vincente, a clan cannibale in guerra, fino a quando poi, dopo 25 anni, il gruppo tornerà insieme dimostrando che il passato non resta sempre nel passato, e che quello che è successo in mezzo alla natura, era solo l’inizio.