Il Signore degli Anelli la serie tv Amazon è già stata rinnovata per una seconda stagione (e la prima?)

Il signore degli anelli
LAX10 - 20020212 - BEVERLY HILLS, CALIFORNIA, UNITED STATES : Actor Elijah Wood (C) from the movie "The Lord of the Rings: The Fellowship of the Ring" graces this studio composite photograph of scenes and characters from the movie which was nominated for 13Tth Academy Awards including Best Picture in Beverly Hills 12 February, 2002. EPA PHOTO AFP/NEW LINE CINEMA/HO/mn/eh

La serie tv de Il Signore degli Anelli è stata rinnovata per una seconda stagione da Amazon

Fino a 5-6 anni fa maggio era il periodo in cui tutti pregavano per la propria serie tv preferita. C’era chi accendeva ceri votivi, chi si rivolgeva ai santi, chi intraprendeva azioni dimostratevi per salvare la propria serie. Nel frattempo il mondo è cambiato, i prodotti sono esplosi e ormai sono ovunque. Chiunque produce e realizza una serie tv e anche per questo maggio è un mese superato, anche i canali broadcaster arrivano agli upfront di maggio con un’idea ben chiara del proprio palinsesto.


Senza considerare i servizi di streaming che producendo per lo più senza passare per i pilot, ordinando direttamente a serie spesso non sanno nulla o quasi della resa potenziale di una serie senza averla vista e così ci ritroviamo con tante serie che dopo una stagione chiudono e in parallelo queste piattaforme hanno dato vita a un nuovo fenomeno: le tre stagioni. Tre è diventato il numero perfetto. C’è però anche chi decide di portarsi avanti e visto l’impatto mastodontico della produzione, ordinare già più stagioni come il caso de Il Signore degli Anelli di Amazon.

Amazon Studios, come riporta deadline avendo ricevuto la conferma di Jennifer Salke capo della società, ha rinnovato per una seconda stagione Il Signore degli Anelli – La serie. Al momento la titoliamo così ma in realtà non ha un titolo ufficiale. In realtà il progetto, fin dal suo ordine, è pensato per essere sviluppato su più stagioni e prevede anche un potenziale spinoff, ma in ogni caso Amazon dovrà procedere sempre a rinnovi ufficiali.

Anzi sappiamo molto poco della serie, se non che sarà ambientata nella Terra di Mezzo, prima de La Compagnia dell’Anello di J.R.R. Tolkien così da non essere un remake dei film e al tempo stesso non intaccare il materiale “sacro” dei romanzi. Infatti nell’accordo da 250 milioni firmato da Amazon con gli eredi Tolkien, Harper Collins e New Line Cinema, prevede che la serie possa usare alcuni personaggi della saga che quindi sarà più un’ispirazione.

A coordinare le riprese che si svolgono in Nuova Zelanda ci sono J.D. Payne e Patrcik McKay, un duo che sarebbe stato indicato da J.J. Abrams contattato anche lui inizialmente per il progetto. I primi due episodi saranno diretti da J.A. Bayona dopo di che la serie si fermerà per 4-5 mesi per valutare quanto realizzato, superare l’inverno neozelandese e permettere di girare insieme (o quasi) prima e seconda stagione. Gli spettatori a quel punto probabilmente avranno le due stagioni senza dover aspettare troppo l’una dall’altra. Il 2021 è in ogni caso l’anno da tenere d’occhio.

Il cast, finora mai confermato da Amazon, vede la presenza di Will Poulter, Markella Kavenagh e Joseph Mawle

Amazon inoltre ha già iniziato a stuzzicare i fan del franchise con un nuovo sito web, in cui è presente una mappa della Terra di Mezzo. Inoltre il servizio streaming ha già attivato i profili social dedicati alla serie (@LOTRonPrime).

I fan del franchise si sono già attivati per cercare degli indizi che possano portarli a capire, almeno quando sarà ambientata la serie.