X Factor 2020, ecco quando vedremo all’opera i 4 nuovi giudici

Guida tv giovedì 17 settembre X Factor 2020

X Factor 2020 ecco quando parte l’edizione 14 dello show di Sky Uno

Gli Upfront 2020 di Sky sono stati anche l’occasione per l’annuncio della data del debutto della nuova edizione di X Factor, da quest’anno semplicemente #XF2020 X Factor 2020 (XF14 sarebbe stata un tempo), sempre di giovedì, sempre da metà settembre: 17 settembre 2020. Questa la data da cerchiare in rosso sul calendario.

Le puntate delle audition si stanno registrando in questi giorni, non più sparse per l’Italia, non più a Milano ma a Roma a Cinecittà dove evidentemente ci sono spazi più ampi per mantenere il distanziamento. Importante anche nel video con cui i giudici e il conduttore hanno salutato gli Upfront. Conduttore che non cambia, torna Alessandro Cattelan.

Ma un nuovo inizio vedrà nuovi giudici: 4 nuovi giudici anche se due sono “recidivi”, Emma, Hell Raton, Manuel Agnelli e Mika dietro al tavolo della giuria del talent Fremantle. Quattro artisti molto diversi, due ritorni in famiglia e due new entry, insieme con l’obiettivo di trovare i dodici giovani artisti che durante le varie fasi di selezioni si distingueranno per originalità, identità, passione e proposta musicale. Perché al centro dello show che sta per ripartire, in una fase di cambiamento epocale, quest’anno più che mai ci sono loro, i concorrenti, la loro musica, i loro sogni, i loro valori.

Si inizia come sempre con le puntate dedicate alle selezioni, a seguire i Live. AXA Italia sarà per la prima volta Main Partner di X Factor 2020.

Sky Uno, Now Tv, Tv8 tutti schierati per accogliere questa nuova edizione, con la speranza di veder risalire gli ascolti rispetto alla passata edizione che ha visto un po’ di sofferenza nei numeri soprattutto live e nell’impatto sul pubblico.

I 4 giudici di X Factor

Emma non ha bisogno di presentazioni, vincitrice di Amici reduce da numerosi successi, si presenta a X Factor così: Ho sempre amato le sfide perché mi spingono a tirare fuori il meglio di me o almeno lo spero! Stiamo vivendo un periodo “strano” e inevitabilmente anche questa edizione di X Factor sarà “diversa” dalle precedenti. Mi auguro che la musica e l’intrattenimento siano di grande aiuto per lanciare un messaggio positivo di rinascita e di ripartenza, soprattutto per tutti i ragazzi e le ragazze che si mettono in gioco per il loro grande sogno. Non vedo l’ora di condividere questo ruolo con gli altri giudici che sono artisti che stimo molto. Faremo del nostro meglio! Ne sono sicura!”

Chi ha bisogno di presentazioni è Hell Raton nome sconosciuto al grande pubblico. Il suo vero nome è Manuel Zappadu, punto di riferimento discografico per la scena rap italiana grazie a Machete, celebre crew che ha fondato insieme a Salmo e Slait nel 2010, e per l’etichetta Machete Empire Records, fondata nel 2013, di cui è CEO e direttore creativo (come si legge sul sito di Sky).

In parallelo ha dato vita, insieme a Slait, a Machete Gaming – progetto in cui musica e gaming si incontrano in una formula mai vista prima – ed è promotore anche di vari progetti benefici: esempio ne è Machete Aid on Twitch, maratona a sostegno dei lavoratori del settore musicale colpiti durante l’emergenza sanitaria del Covid-19. La passione per la musica che si porta dietro dal 1990 e una determinazione senza limiti sono i due elementi che contraddistinguono Hell Raton.

Queste le sue parole a commento della nuova avventura a X Factor«Ero un ragazzino affamato di musica, che è riuscito a realizzare il suo sogno più grande grazie a passione, dedizione e tenacia. Tutto il tempo passato in sala prove davanti al mic e live sui palchi, i più disparati, d’Italia, ha sicuramente arricchito il mio modo di vivere la musica. Negli anni ho imparato a mettermi in gioco, dal 2010 con la fondazione di Machete fino a Machete Gaming, passando per il debutto dell’etichetta Machete Empire Records e la nascita di Me Next e 333 Mob. Nel mio lavoro convivono i ruoli di discografico, talent scout, direttore artistico e creativo, ma anche musicista. Di fronte a un talento provo a esaminarlo in tutti i suoi aspetti e le sue e abilità, con un approccio 2.0, per trovare, insieme, il percorso più adatto alla sua carriera. È quello che vorrei fare qui a X Factor, voglio mettermi al servizio di nuovi talenti per aiutarli a trovare l’espressione più adatta alla propria personalità artistica, con un lavoro di ricerca che esplori sempre nuove tendenze e tecnologie».

Dopo le stagioni 2016-17-18 torna Manuel Agnelli che ha commentato così “Mi piace molto il progetto che si sta costruendo attorno a questo nuovo X Factor. È molto stimolante tornare con la consapevolezza che seminare è necessario e produce effetti. Ho di nuovo e credo come mai prima, l’occasione per portare la voce di un modo di fare musica e del perché fare musica, lontani dalle logiche dei numeri e del risultato a tutti i costi. La musica come linguaggio, come espressione del sé, come percorso umano e interiore, come presa di posizione, come atto di vita. Molto, molto più potente dell’avere successo. Portare questa visione al grande pubblico, in televisione e in un contesto come questo, rimane uno scopo importante per me. X Factor per me torna ad essere, ma con una consapevolezza tutta nuova, un tavolo di discussione libero da formule troppo rigide, libero da preconcetti. Uno spazio che si riapre. Un’occasione. Prendiamocela”.

Infine Mika che è stato al tavolo dal 2013 al 2015 “Torno a X Factor con una forte motivazione e una missione che mi hanno convinto ad accettare questa sfida. La mia risposta alla crisi sociale che i recenti eventi hanno portato è quella di partecipare, di condividere e quello che so fare da artista e entertainer è appunto di intrattenere, fare sognare la gente. X Factor quest’anno sarà una nuova, grande occasione per avvicinarci, per sognare insieme e io rispondo a questa chiamata: ci sono!”