X Factor 9 Urban Strangers – Il gruppo napoletano alla conquista della vittoria di #XF9.

0
X Factor 9 Urban Strangers

X Factor 9 Urban Strangers: Sono stati definiti i nuovi Simon & Garfunkel del nuovo millennio, perché il loro repertorio è attuale. Il gruppo napoletano, formato da Gennaio e Alessio, si prepara per conquistare la vittoria di X Factor 9.

[adsense]

Gli Urban Strangers, composti da Gennaro Raia a Alessio Iodice, sono un gruppo dal 2012, vengono da Somma Vesuviana in provincia di Napoli e, nonostante qualche esperienza “discografica” precedente a X Factor, sono diventati popolari e conosciuti grazie alla partecipazione al talent show di SkyUno e oggi, la loro pagina Facebook  conta quasi 25.000 Followers.

[ad id=’26035′]

Precedentemente alla fase delle Audizioni, il gruppo ha pubblicato un EP dal titolo omonimo, “Urban Strangers” presso “Casa Lavica Records” che oggi si trova nella 32° posizione di Itunes. Sei tracce (Urban Stranger, Last Part in versione Live Acustica e in versione normale, Should Envy Us, Empty Bed, White Wood), esclusivamente in inglese, perché come detto da loro, hanno difficoltà nel cantare in italiano e ci sono parecchie cose che non gli piacciono assolutamente.

Gli Urban Strangers li abbiamo conosciuti nella prima puntata delle Audizioni quando hanno cantato “No church in the wild” di Kanye West e Jay-Z, canzone molto cara a Fedez utilizzando però unicamente chitarra e voci: “Questo è un brano a cui sono molto legato perché lo scorso anno l’ho assegnato a Madh. Appena vi ho visto con la chitarra la mia paura era quella che voi potevate togliere un velo di aggressività al brano e in realtà ho visto la capacità di ricostruire un pezzo pop e catchy…… che mai avrei mai immaginato di rifare perché io me lo sono ritrovato per le mani quel brano e non mi è venuto di rifarlo come lo avete fatto voi….siete giovani, avete la creatività dalla vostra, avete delle voci, armonizzate in maniera incredibile e vi doppiate con una precisione assoluta”.

Nelle puntate successive, durante i Bootcamp, Fedez si è ritrovato ad essere il loro giudice e durante la sfida delle Sei Sedie, anche se la loro esibizione è stata leggermente sottotono rispetto alla prima Audizione, Fedez li ha voluti premiare, facendo capire loro che rimanevano comunque uno dei suoi gruppi preferiti e, durante la puntata delle Home Visit, non c’è stata storia per nessuno e i due ragazzi hanno conquistato un posto per i Live.

Definiti da tutti e dal loro stesso giudice Fedez, i nuovi Simon & Garfunkel  ma con un repertorio attuale, il gruppo, gli Urban Strangers sono uno tra i tanti talenti favoriti di questa nona edizione.

Ma chi sono veramente gli Urban Strangers? Conosciamoli meglio.

X Factor 9 Urban Strangers: Gennaro Raia

Data e luogo di nascita: 12/02/1995,  Pollena Trocchia

Anni: 20

Altezza: 1.77

Peso: 68 Kg

Occhi: Azzurri

Capelli: Biondi

Segni particolari: Nessuno

Animali domestici: Cane

Segno zodiacale: Acquario

CURIOSITÀ

Cosa fai nel tempo libero? Esco con i miei amici, leggo, ascolto musica, suono

Segui la moda? Non proprio

Cosa ti diverte? Suonare

Qual è il tuo rapporto con il web? Considero il web un ottima fonte di aggiornamento musicale e artistico, e di informazione in generale.

Cosa non sopporti? Non raggiungere i miei obbiettivi.

Sogni nel cassetto? Poter vivere facendo ciò che mi piace.

Sei innamorato/a? Sì.

Il tuo colore preferito? Verde.

Sei superstizioso/a? No.

Il tuo luogo preferito? Casa Lavica, lo studio di registrazione dove passo la maggior parte del mio tempo.

Una frase, una canzone, un libro, un film che ti accompagna o che ti rappresenta: “My brother and my sister don’t speak to me but I don’t blame them”.

Un tuo personalissimo slogan: Nessuno

IDENTIKIT MUSICALE

A che età hai cominciato a cantare? A Sei anni nel coro della chiesa.

Raccontaci brevemente le tue esperienze musicali prima di X Factor. Ho sempre cantato in cameretta fino a che non abbiamo iniziato a lavorare alla produzione dell’ EP presso lo studio “Casa Lavica Records”. Dopo l’uscita dell’ EP abbiamo suonato un po’ in giro per promuovere il nostro progetto.

Suoni qualche strumento? Quale? Sì, suono la chitarra, il synth e la drum machine.

C’è qualcuno che non ha mai smesso di credere in te? Spero di sì.

Un concerto per te memorabile: Nessuno.

Cosa faresti pur di affermarti nel mondo della musica? Niente, oltre che cercare di migliorare sempre.

Cosa ti piacerebbe si dicesse di te come artista? Che sono un artista.

Cavalli di battaglia (uno in italiano e uno in lingua straniera). Last part, un nostro inedito.

Canzone portata alle Audizioni: No Church in The Wild.

Il voto che ti dai come cantante: Non credo di potermi giudicare.

Le cinque canzoni più importanti della tua vita:

Strangers – Portishead

Diamond Sea – Sonic south

Without me – Eminiem

Unluck – James Blake

Rape me – Nirvana.

X Factor 9 Urban Strangers: Alessio Iodice

Nome: Alessio

Data e luogo di nascita: 18.09.95 Massa Di Somma (NA)

Anni: 20

Altezza: 1.80

Peso: 80 Kg

Occhi: Castani

Capelli: Neri

Segni particolari: Nessuno

Animali domestici: Due cani

Segno zodiacale: Vergine

CURIOSITÀ

Cosa fai nel tempo libero? Di solito ascolto musica, scrivo o guardo serie tv se sono da solo, altrimenti mi piace uscire con gli amici.

Segui la moda? No, non seguo la moda.

Cosa ti diverte? Dipende dalle situazioni e dai casi. In generale le cose che mi fanno ridere appartengono al tipo di umorismo nonsense.

Qual è il tuo rapporto con il web? Utilizzo il web per cercare cose che mi interessano come serie tv, film, album da ascoltare o semplicemente mi collego ai social.

Cosa non sopporti? Ci sono davvero molte cose che non sopporto ma principalmente l’arrendersi, l’adagiarsi e molte volte i “non lo so”.

Sogni nel cassetto? Riuscire a diventare un ottimo artista e vivere come tale.

Sei innamorato/a? Sì.

Il tuo colore preferito? Nero.

Sei superstizioso/a? Ogni tanto.

Il tuo luogo preferito? Mi piace stare nei posti dove si respira aria pulita e fresca, nel tardo pomeriggio e nel totale silenzio, dove posso rilassarmi e ascoltarmi meglio.

Una frase, una canzone, un libro, un film che ti accompagna o che ti rappresenta: “We gladiate but I guess we’re really fighting ourselves”.

Un tuo personalissimo slogan: Nessuno

IDENTIKIT MUSICALE

A che età hai cominciato a cantare? Ho sempre cantato a tempo perso sin da piccolo ma ho ufficialmente iniziato a 16 anni.

Raccontaci brevemente le tue esperienze musicali prima di X Factor. Circa 3 anni fa cominciai a suonare e a comporre brani insieme a Genn. Successivamente registrammo un EP di inediti che cercammo di sponsorizzare suonando un po’ ovunque. 

Suoni qualche strumento? Quale? Sì, la chitarra, la batteria/drum machine e i synth. 

C’è qualcuno che non ha mai smesso di credere in te? Sì, la mia famiglia.

Un concerto per te memorabile: L’unico concerto che mi ha particolarmente colpito per ora è stato quello di Paolo Nutini, ma me ne aspettano tanti altri che ho intenzione di etichettare come “memorabili”.

Cosa faresti pur di affermarti nel mondo della musica? Continuerei a far ciò che già faccio.

Cosa ti piacerebbe si dicesse di te come artista? Mi piacerebbe diventare degno di questa definizione e, come tale, essere considerato un artista eclettico, preciso ed espressivo.

Cavalli di battaglia (uno in italiano e uno in lingua straniera). Non ho nessun cavallo di battaglia in italiano, per quanto riguarda l’inglese un nostro inedito Last Part e Picasso Baby di Jay-z.

Canzone portata alle Audizioni: No church in the wild.

Il voto che ti dai come cantante: Per ora non posso darmi un voto, ho ancora molto da imparare.

Le cinque canzoni più importanti della tua vita:

Life round here – James Blake

Green valley – Puscifer

Veto – SOHN

In da club – 50 Cent

The city – Ed Sheeran.

Classe 1983. Nonostante gli studi prettamente scientifici, Liceo Scientifico prima e Facoltà di Ingegneria dopo, ho continuato a coltivare quelle che sono le mie vere passioni, facendo emergere, tra le altre cose, un lato artistico. Le mie giornate durano in media 19 ore, escludendo le ore di sonno. Appassionato di tv (talent e reality in primis), serie tv e teatro, ho collaborato con diversi blog televisivi: InsideTv, Magazinet e Teleblog, pubblicando il Volume #0 di "UN ANNO CON IL SERIAL CLUB".