La Banda e Laura Pausini: una Pausini “materna ed esplosiva” nel nuovo talent show di Simon Cowell.

0

La Banda e Laura Pausini: esplosiva, grintosa e con un istinto materno. Questa è la Pausini che abbiamo visto nella prima puntata nuovo talent show La Banda.

E’ partito questa notte, almeno in Italia era notte, il nuovo talent show La Banda trasmesso su Univision.

La nuova creatura di Simon Cowell ha tra i giurati, come vi abbiamo anticipato più volte, a nostra grandissima e amatissima Laura Pausini. SuperPau -a noi piace chiamarla così – , insieme a Ricky Martin e Alejandro Sanz, avrà il compito di formare, tra tutti i ragazzi che si presenteranno davanti a loro, una nuova boyband latina.

Il meccanismo de La Banda.

Il meccanismo del talent show è molto semplice. I ragazzi si presentano sulla passerella davanti alla conduttrice del programma Alejandra Espinoza e, dopo essere stati presentati attraverso un video o attraverso un’intervista, si sottopongono al giudizio delle ragazze che si trovano lungo la passerella. Ogni ragazza, con il proprio cellulare in mano, su cui è installata l’app della trasmissione, è chiamata a votare: “SI” se vuole far proseguire i ragazzi, permettendo loro di esibirsi davanti ai giudici, “NO” se vuole invece interrompere il proprio cammino. Per essere ammessi nella “camera dei giudici”, che si trova a fine della passerella e composta principalmente da vetrate trasparenti e isolanti, i ragazzi devono ottenere almeno il 75% dei voti.

Se uno dei concorrente dovesse ottenere un punteggio inferiore al 75% ma il giudice decide di farlo comunque esibire, si alza dal tavolo e premendo un tasto rosso gli concede questa possibilità.

Il giudizio in entrambi i casi viene comunque deciso solo alla fine dell’esibizione dagli stessi giudici.

Il debutto di Laura Pausini a La Banda

Laura-Pausini-Ricky-Martin-Alejandro-Sanz

Per impegni personali, non ho mai seguito le esperienze precedenti di Laura che l’hanno vista impegnata come giudice in Messico e in Spagna per le edizioni locali de La Voz. Quello che ho notato, in questa prima puntata de La Banda, è la sua volontà e la voglia di capire, in ogni modo e con ogni mezzo a sua disposizione, i concorrenti, vista anche la loro giovane età. E’ la “mamma” di tutti, colei che con il suo sorriso e con i suoi occhi, mette a proprio agio i cantanti ed è pronta a concedere loro una seconda possibilità e, se il momento lo richiede, si alza dalla sua sedia, dimenticandosi completamente del suo ruolo e arriva a duettare e a ballare con i ragazzi, regalando emozioni uniche e vere.

Adoro Ricky Martin perché ognuno di noi, almeno un paio di volte nella propria vita, ha cantato sotto la doccia le sue canzoni e riconosco il grande talento di Alejandro Sanz, ma Laura ha una marcia in più e per l’ennesima volta ci rende orgogliosi.

Laura Pausini duetta e balla con Kevin Gonzalez sulle note di “All of Me” di John Legend.

La Banda: le prime polemiche e i ragazzi che sono passati.

Durante la prima puntata sono passati, secondo il giudizio dei giudici, ben nove concorrenti: Ryan Vizcaíno, Joel Pimentel, Zabdiel de Jesús, Kevin González, Luis Gamarra, Jaime Cruz, Yashua Camacho, Richard Camacho, Jason Medina.

Sulla fanpage di Facebook, della trasmissione, qualcuno chiede di boicottare lo spettacolo perché, secondo loro, facendo votare le ragazze con il telefonino, si lancia un messaggio sbagliato. Secondo queste persone le ragazze farebbero passare soltanto bei ragazzi e il loro giudizio sarebbe solo legato all’aspetto fisico, dimenticando però che i giudici hanno la possibilità di far accedere i concorrenti utilizzando il tasto rosso.