NBC rinnova Superstore sorpresa comedy della midseason

0
Superstore stagione completa

Superstore rinnovata: seconda stagione per la serie tv di NBC con America Ferrera

Ogni tanto in questa cinica tv americana di cui siamo circondati avvengono i miracoli e una piccola grande comedy, lanciata quasi per caso in un periodo di bassi ascolti e con poco appeal, diventa la comedy più vista da oltre due anni per il canale, ottenendo un quasi automatico e scontato rinnovo. Protagonista di questo miracolo è Superstore comedy NBC prodotta dalla Universal e creata da Justin Spitzer.

Ascolti Supergirl TelenovelaAl contrario la più attesa e promossa Telenovela, lanciata nello stesso periodo da NBC, con Eva Longoria protagonista, ambientata nel dietro le quinte di una Telenovela, è ancora nel limbo lottando tra bassi ascolti e un rinnovo che è imprevedibile.

Superstore e Telenovela hanno avuto un perocorso travagliato. Lasciate entrambe per la midseason le due comedy single camera hanno ricevuto un taglio di due episodi, fermando la produzione all’undicesimo episodio per ragioni di palinsesto. Hanno debuttato a dicembre 2015 dopo le ultime puntate di The Voice per sfruttarne il traino, poi sono state mandate in onda in pieno periodo natalizio, per poi trovare stabile collocazione il lunedì sera alle 8 pm, senza traino, mandate quasi alla deriva. E lì è successo il miracolo. Superstore è riuscita a catturare il pubblico.

Secondo quanto riporta deadline Superstore ha una media del 2,1 tra i 18-49 enni e 6,9 milioni totali di spettatori nei dati Live +7, numeri sufficienti per farla diventare la comedy con il rating più alto al primo anno di trasmissione sulla NBC da oltre due anni. Curiosamente Superstore, ambientata tra i dipendenti di un grande magazzino, il Cloud 9, ha un pubblico pregiato, conquistando particolarmente persone tra i 18-49 anni che vivono in case con reddito medio superiore ai 100 mila dollari. I ricchi si divertono a vedere come vivono i poveri impiegati?

Superstore, rinnovo meritato?

Ma Superstore non ha stupito solo per i numeri. La serie ha saputo costruire divertenti dinamiche lavorative (un ambito caro a NBC fin dai tempi di The Office), tra chi lavora solo per portare i soldi a casa, chi vuole emergere, chi sogna una vita migliore e un capo che vive il grande magazzino come una casa. Protagonisti di questo universo un cast di volti più o meno noti della tv come America Ferrera, Ben Feldman, Colton Dunn, Nico Santos, Nichole Bloom, Lauren Ash e Mark McKinney.

Arrivati alla fine delle 11 puntate, il giudizio iniziale viene confermato (qui il commento ai primi 3 episodi): Superstore ha sbagliato solo il pilot, in cui è presente una forzata trama romantica che sparisce fin dal secondo episodio e che cozzava con la dinamica lavorativa complessiva. Superstore è un divertente affresco sul mondo del lavoro americano, in particolare di quelli che non hanno diritti ma solo doveri, i cui sogni vengono schiacciati dai pressanti turni di lavoro, ma nonostante questo non perdono il sorriso e riescono anche a diventare una famiglia lavorativa. Ottimo l’apporto delle diverse guest star che entrano e escono in questo piccolo microcosmo del Cloud 9. Superstore chiude la sua prima stagione con un cliffangher clamoroso che schiva il buonismo e sorprende con un disarmante cinismo.

nbc_logo_2011NBC potrebbe finalmente aver trovato una nuova comedy su cui puntare decisamente per ricostruire il genere sul canale, quest anno almeno nella prima parte dell’anno, praticamente abbandonato, relegato al venerdì sera con Undateable Live (che se funzionassero le due mutlicamera comedy The Carmichael Shoe e Crowded alla domenica, potrebbe sperare in un miracoloso rinnovo) o usato come tappabuchi.

Il rinnovo di Superstore si unisce alle novità già rinnovate Blindspot, Chicago Med e Shades of Blue e alle vecchie serie Chicago Fire, Chicago PD e The Blacklist.

Qui la guida ai rinnovi e cancellazioni serie tv

Per andare da A a B passereste prima per C? Se si perchè? e D? Non rischia di offendersi se non gli facciamo nemmeno un saluto? Ma soprattutto, che razza di bio è questa? Siete sicuri di volere una biografia? Mi trovate su Fb/tw/G+/pinterest/instagram/linkedIn come Riccardo Cristilli, il modo più semplice per farvi i fa....ehm conoscermi meglio. Per comunicati, eventi, news sulle serie tv scrivete a r.cristilli@dituttoupop.it