Netflix ordina Lady Dynamite dal creatore di Arrested Development – Russel Tovey in The Night Manager

0
Lady Dynamite

Netflix ha in programma di offrire ai suoi abbonati almeno 20 serie tv originali durante l’anno, e dopo gli annunci dei giorni scorsi, Netflix torna protagonista con l’ordine di una nuova comedy single camera dal titolo Lady Dynamite, che avrà come protagonista l’attrice e comica Maria Bamford. La serie sarà prodotta dal creatore di Arrested Development, Mitch Hurwitz che ha da poco stretto un accordo con Netflix e che ha già lavorato con la Bamford nel revival di Arrested Development del 2013.

[adsense]

Scritta da Hurwitz e Pam Brady (South Park), Lady Dynamite avrà 13 episodi e si basa sulla vita della Bamford o meglio su quello che lei ha accettato essere la sua vita. Ogni episodio racconterà le disavventure di una donna costantemente sull’orlo di una crisi di nervi, episodi che in periodi diversi sono realmente accaduti all’attrice. Brady, Hurwitz e la stessa Bamford saranno produttori esecutivi, Brady sarà anche showrunner.

Tre nuovi ingressi in The Night Manager di BBC One e AMC

I fan di Looking, comedy di HBO che è stata cancellata (ma avrà un film conclusivo, qui), potranno seguire uno degli attori protagonisti della serie, Russell Tovey, che insieme ad Alistair Petrie (Utopia) e Douglas Hodge sono tra gli ultimi arrivati nel cast della miniserie, The Night Manager, prodotta da ABC e BBC One. I tre attori si aggiungono ad un cast di volti noti già annunciato: Hugh Laurie, Tom Hiddleston, Olivia Colman, Tom Hollander, and Elizabeth Debicki.

La serie è un adattamento dell’omonimo romanzo di John le Carré, ed è sceneggiata da David Farr e diretta da Susanne Bier e racconta di un ex soldato inglese, Jonathan Pine (Tom Hiddleston) che sarà coinvolto in un operazione d’intelligence dall’agente Burr (Colman). Jonathan si infiltrerà in un’organizzazione criminali che traffica armi comandata da Richard Onslow Roper (Laurie) insieme alla fidanzata Jed (Debicki) e un associato di nome Corcoran (Hollander), per fare ciò dovrà diventare un criminale.

Dire che amo le serie tv è abbastanza scontato visto che sono qui, è una passione che ormai è diventata quotidianità e che si è allargata pian piano, passando da 4-5 serie a circa 80 serie durante l'anno (ma saranno di più). Scrivo per passione, e soprattutto scrivo per dar sfogo alla mia ossessione per gli ascolti e le previsioni di rinnovo delle serie tv, ma questo lo sapete già. Per info: d.allegra@dituttounpop.it