Recensione The Night Of: HBO propone la migliore novità estiva

0
Recensione The Night Of HBO

Recensione The Night Of: la migliore novità estiva viene da HBO e forse nessuno lo sa.

The Night Of è l’ultima produzione di HBO che ha debuttato lo scorso 10 luglio con un discreto seguito, con 2.8 milioni di spettatori in tutte le piattaforme in cui HBO l’ha trasmessa. Si tratta di una serie limitata in 8 parti (tratta dalla serie inglese Criminal Justice), che racconta di uno studente americano di origini pakistane, Naz Khan che una sera ruberà il taxi del padre per andare a una festa a Manhattan. Ma quella che inizia come una notte da ricordare, si trasforma in un incubo quando sarà arrestato per l’omicidio di una donna che aveva appena incontrato.

The Night Of: James Gandolfini / Robert De Niro / John Turturro

La serie ha avuto una produzione molto movimentata prima di andare in onda, è stata creata da Steven Zaillian e Richard Price e nei primi stadi di produzione il protagonista della serie doveva essere James Gandolfini. Dopo la sua morte HBO aveva annunciato che Robert De Niro avrebbe preso il posto di Gandolfini, ma qualche mese dopo De Niro (che intanto figurava anche come produttore con la sua casa di produzione), ha dovuto lasciare la serie perchè era impegnato in altri progetti. Infine quindi il ruolo di protagonista, l’avvocato difensore, è stato assegnato a John Turturro. Nel cast della serie troviamo anche: Riz Ahmed, Bill Camp, Peyman Moaadi e Poorna Jagannathan.

Recensione The Night Of 1×01 – 1×02: il commento

The Night Of, anche dopo solo due episodi, può essere considerata la migliore novità estiva, e non solo perchè viene da HBO. Si tratta di un classico thriller che pone la classica domanda: “Whodunnit?” accompagnato anche da un’ottima regia che si focalizza sulle reazioni dei personaggi e sui loro stati d’animo, inoltre nel primo episodio il regista si focalizzava su alcuni oggetti, come se volesse dirci, “fai attenzione a quello che sta succedendo”, un modo di comunicare che ha aiutato a creare una storia molto coinvolgente che riesce anche a intrattenere nonostante la lunghezza degli episodi (il primo episodio dura circa 80 minuti).

Dopo la visione dei primi due episodi non abbiamo un quadro più completo, ma notiamo sicuramente che l’obiettivo della serie sembra non essere solo quello di raccontare l’omicidio e le indagini, ma il racconto si estende anche alle vite personali dell’avvocato, della famiglia del ragazzo incriminato, il detective che gestisce il caso: definito una “Bestia Delicata” grazie alla sua capacità di ottenere ciò che vuole ma senza violare la legge.

Recensione The Night OfE probabilmente il bello deve ancora arrivare, perchè a quanto pare l’obiettivo della serie è anche quello di raccontare gli eventi che circondano il carcere di Rickers Island, dove il protagonista sarà trasferito in attesa del processo. Rickers Island è la prigione più grande di New York e negli ultimi anni è arrivato sui giornali per gli abusi subiti dai suoi prigionieri, per il comportamento delle guardie e il loro coinvolgimento nel mercato di droga all’interno della prigione.

The Night Of è quindi senza dubbio la migliore novità estiva, che rischia però di passare in sordina o comunque rischia di non ricevere le giuste attenzioni che invece la serie avrebbe ricevuto con protagonisti come James Gandolfini e Robert De Niro.

Dire che amo le serie tv è abbastanza scontato visto che sono qui, è una passione che ormai è diventata quotidianità e che si è allargata pian piano, passando da 4-5 serie a circa 80 serie durante l'anno (ma saranno di più). Scrivo per passione, e soprattutto scrivo per dar sfogo alla mia ossessione per gli ascolti e le previsioni di rinnovo delle serie tv, ma questo lo sapete già. Per info: d.allegra@dituttounpop.it