#XF8 Primo Live Show: Eliminato Diluvio. Fedez contro Mika….ma poi spiega le sue intenzioni sui social.

0

Mika Diluvio Amessandro Cattelan

Fedez contro Mika :”sentir parlare di pugni chiusi nel 2014, sul palco di X Factor lo trovo svilente per il contenuto del pezzo”.

Le scelte dei giudici. Ritmo lento. Manca una “sana” critica.

Faccio una piccola e breve premessa per spiegare a chi leggerà cosa significa per me X Factor.

Oramai da qualche anno, soprattutto da quanto X Factor si è trasferito sul satellite, la serata in cui va in onda il programma è per me una serata “sacra”. Televisore acceso, notifiche social disattivate e, ‘unica forma di interazione con il mondo esterno, è WhatApp, dove, insieme a due mie grandissimi amiche, abbiamo un gruppo chiamato: “I Canterini” con la famosa emoticon della ragazza con le braccia incrociate per rispettare la filosofia del talent.

Durante la giornata di ieri, nonostante i tanti impegni, qualsiasi cosa facessi il mio unico pensiero era che alle ore 21.00 dovevo posizionarmi davanti al televisore per vedere il Primo Live Show. L’emozione e l’attesa era tanta: vedere i concorrenti scelti su di un palco alle prese con una diretta e soprattutto vedere finalmente il loro talento. Appena vista la scaletta e l’ordine di esibizione ero ancora più contento, dato che per ogni manche, qui in Italia, viene designato un concorrente per lo scontro finale.

Dopo la prima esibizione, nonostante si trattasse di Emma Morton, una delle mie preferite, il mio entusiasmo è comunque rimasto a livelli altissimi. Stessa cosa per i Komminuet, il secondo gruppo ad esibirsi sul palco. Poi però piano piano è iniziato una parabola discendente fino a che, sul palco, non sono saliti gli Spritz For Five e Mario Gavino Garruccio, che sono saliti sul palco alle 22.30 circa, ad inizio della seconda manche.

Molte sono state le scelte scontate: la prima puntata è un biglietto da visita per i concorrenti. Chi non ha seguito le Audizioni, i Bootcamp o le Home Visit impara a conoscerli tramite i Live Show. La riflessione da fare però è questa: la scelta di canzoni che siano popolari o conosciute al grande pubblico può servire sia per far affezionare il pubblico ma allo stesso tempo, l’esperienza ci insegna (soprattutto Morgan docet!), che non è così. La scelta di canzoni particolari, accompagnate da un arrangiamento studiato è molto più profittevole per portare i proprio beniamini alla vittoria. Qualche scelta “particolare”, come quella fatta dallo stesso Mika per il suo concorrente sardo Mario, che gli ha fatto cantare “E Non Andar Più Via” di Lucio Dalla, ha portato a far discutere moltissimo i giudici, nonostante il pubblico si sia esibito in una standing ovation.

Fedez  ha trovato che il “taglio” del brano fosse sbagliato: “Sentir parlare di pugni chiusi nel 2014, sul palco di X Factor lo trovo svilente per il contenuto del pezzo. Tu hai una storia da raccontare e oggi hai raccontato una storia che non è la tua. L’esibizione comunque è stata bellissima”. Nonostante il disaccordo di Morgan: “faccio i complimenti a Mika, perché ha fatto una scelta seria e profonda perché ha capito l’essenza comunicativa di questo cantante” e di Victoria: “il testo era difficilissimo. Mika hai fatto un grandissimo lavoro, hai ascoltato Mario e si sente questa cosa e hai capito che poteva farcela e poteva sostenerlo”, Mika ha dovuto sottolineare che: “E’ molto pericoloso scegliere cosa si può o non si può cantare”. Il rapper, subito dopo la puntata ci ha tenuto a precisare, con una dichiarazione fatta tramite il suo profilo social, le sue intenzioni:

Fedez contro Mika

 

Al di là di questo episodio e delle esibizioni che non sono completamente riuscite, come quella di Vivian Grillo, di Madh, il talent è proseguito con una calma piatta che mi ha fatto rimpiangere enormemente l’assenza di Super Simo Ventura. E’ mancata quella “sana” cattiveria, quella “sana” critica costruttiva che,  sottolineato poi anche da Mika nell’Extra Factor, alla presenza della fantastica e ben ritrovata Mara Maionchi che è ritornata in piena forma, potrebbe aiutare i giovani talenti a migliorarsi e a crescere artisticamente.

Mika, nonostante l’esperienza dello scorso anno, alla sua prima puntata ha già perso un concorrente: il rapper Diluvio, che ieri sera si è esibito sulle note di Alors On Dance di Stromae, in una versione rivisitata e riscritta in italiano. Nonostante qualche complimento ricevuto da Fedez per la sua scrittura, il collega rapper gli fa notare che la voce non è proprio il suo forte. Anche Morgan e Victoria non si sono risparmiati cercando di sottolineare, a loro avviso, il lavoro di scrittura. Nonostante ciò all’ultimo scontro, contro il gruppo dei The Wise, Diluvio perde. Eliminato dallo stesso Fedez che poi gli propone addirittura, un contratto con la sua etichetta discografica.

“La puntata dei controsensi” potrebbe essere il titolo perfetto per definire questo Primo Live Show di questa ottava edizione. Chi accusa per poi scusarsi, chi elimina per poi offrire un contratto, chi difende le proprie scelte, sia musicale che scenografiche, nonostante il proprio cantante sbagli perché fuori contesto. Unica certezza?  Settimana prossima saremo ancora davanti al televisore. Ci alzeremo la mattina e dopo una settimana, di assegnazioni e di vita nel soft, seguiremo la gara, perché X Factor è una droga di cui non si può fare a meno.

clicca qui per vedere la discussione tra Fedez e Mika

[adsense]