Big Fish & Begonia dal 21 giugno al cinema un capolavoro dell’animazione cinese

big fish & begonia

Big Fish & Begonia al cinema dal 21 giugno

Big Fish & Begonia diretto da Liang Xuan e Zhang Chun uscirà al cinema il 21 giugno distribuito dalla Draka Distribution di Corrado Azzollini Twelve Entertainment. Il 7 giugno il film aprirà a Roma la III edizione dell’Aqua Film Festival.
Di questo capolavoro dell’animazione cinese, che è stato paragonato, per stile e qualità, alle grandi produzioni dello Studio Ghibli, ciò che incanta è la bellezza delle immagini e la storia densa di contenuti dalla forte originalità sia narrativa che visiva.

Big Fish & Begonia, ispirato ad un classico della letteratura cinese taoista, è un’opera assolutamente da non perdere che in Cina ha incantato il pubblico di tutte le età, totalizzando un box office di 85 milioni di dollari.

Big Fish & Begonia – Trama

In un mondo parallelo a quello umano, al di sotto del mare, vivono gli “Altri”: esseri speciali con sembianze umane, che hanno il compito di regolare il tempo, le maree e le stagioni del mondo degli uomini. Se gli uomini ignorano l’esistenza degli Altri, questi sono invece chiamati a conoscere il mondo umano per meglio amministrarlo. Dovranno però rispettare una legge suprema: non entrare mai in contatto con gli uomini.

La bella Chun, il cui nome significa “Begonia”, ha compiuto 16 anni e, come tutti i suoi coetanei, è chiamata finalmente a salire in superficie con le sembianze di un delfino rosso, per iniziare il suo viaggio nel mondo umano. Il giorno del suo ritorno a casa, durante una tempesta, Chun rimane intrappolata in una rete da pesca ma incontrerà un giovane pescatore, disposto a morire per salvarle la vita. Le loro anime finiranno per legarsi indissolubilmente e Chun sfiderà il suo mondo e le sue regole per tentare di riportare in vita il giovane. Ma gli esseri umani e gli Altri non possono stare insieme. Le conseguenze sarebbero catastrofiche e senza possibilità di ritorno.

Big Fish & Begonia è un’opera complessa, che unisce animazione tradizionale e 3D, per la quale sono stati necessari dodici anni di lavorazione. Il film è stato realizzato grazie ad una campagna di crowfunding, messa in campo dai due giovani registi Liang Xuan e Zhang Chun, che ha coinvolto 4000 persone, rendendola l’opera di animazione più attesa nella storia del cinema cinese.