Le Parole della settimana su Rai 3 sabato 2 novembre, Liliana Segre ospite di Gramellini

le parole della settimana

Le Parole della settimana su Rai 3 con Massimo Gramellini

La puntata di sabato 2 novembre alle 20:20: gli ospiti

Le Parole della Settimana di Massimo Gramellini nella puntata di sabato 2 novembre non poteva non trattare il tema della settimana, legato alla commissione su antisemitismo, razzismo e istigazione all’odio guidata dalla senatrice a vita Liliana Segre, superstite dell’Olocausto e attiva testimone della Shoah italiana, che sarà la protagonista dell’intervista di copertina della quinta puntata.


Nel corso della settimana la senatrice è stata la centro al centro di una campagna d’odio sui social per aver proposto l’istituzione di una Commissione straordinaria contro odio, razzismo e antisemitismo approvata ieri dal Senato.

La quinta puntata vedrà tra gli ospiti anche la scrittrice Michela Marzano, il comico e esperto di comunicazione Enrico Bertolino e la coppia di scrittori formata da Aldo Cazzullo e Fabrizio Roncone autori di Peccati immortali, il romanzo giallo ambientato nei poteri capitolini di un futuro prossimo, perchè per raccontare la realtà a volte va bene un salto nel futuro.

Collegato con lo studio Don Gino Rigoldi, storico cappellano del carcere minorile Beccaria di Milano, che ha recentemente festeggiato i suoi 80 anni con una grande festa alla Triennale.

Tra le novità della quarta edizione uno spazio fisso, espressamente dedicato alla crescente emergenza ambientale, che vedrà di nuovo protagonista Alessandro Gassmann con un suo contributo filmato in difesa del nostro Pianeta.

Come di consueto in apertura e in chiusura di puntata la “Dedica” e la “Buonasera”, i due monologhi di Massimo Gramellini ispirati da fatti di cronaca.

Le parole della settimana è anche in streaming sia live che on demand su RaiPlay.

Nota Credits
Le Parole della Settimana è un programma di Laura Bolio, Claudia Carusi, Ilenia Ferrari, Massimo Gramellini, Andrea Malaguti e di Francesca Filiasi, Federico Taddia, Silvia Truzzi. La regia è di Cristian Biondani.