Le Parole della settimana gli ospiti di sabato 10 aprile su Rai 3

le parole della settimana
- Pubblicità -

Le parole della settimana sabato 10 aprile su Rai 3, ospiti e argomenti della puntata

Le Parole della settimana continua a raccontare l’Italia e il mondo con Massimo Gramellini attraverso il linguaggio, nella nuova puntata di sabato 10 aprile su Rai 3 (anche in streaming su RaiPlay), che vedrà ospiti Max Pezzali e Corrado Augias.

Le Parole della settimana è caratterizzato dal collaudato alternarsi di ospiti noti e non per scoprire, approfondire, comprendere, e spingere a riflessione sui principali fatti della settimana che va a concludersi. Il tutto con alcune presenze fisse già diventate cult come il momento del professore Vecchioni in apertura di trasmissione. Alla fine del programma Massimo Gramellini chiude con il suo monologo Buonasera.

- Pubblicità -

Gli ospiti di sabato 10 aprile

La puntata de Le Parole della Settimana di sabato 10 aprile si apre come al solito con l’appuntamento con il professore Roberto Vecchioni che questa settimana parlerà di un tema che conosce molto bene: La scuola. Insieme a Dacia Maraini autrice del libro “La scuola ci salverà”, si affronteranno temi legati alla scuola tra ricordi e prospettive future.

Tra gli ospiti Max Pezzali, con il suo ultimo libro “Max90” dedicato a oggetti, storie e miti che divennero cult negli anni Novanta, e poi Federico Rampini storico corrispondente di Repubblica da New York e autore del libro I cantieri della storia che racconterà i retroscena delle grandi rinascite dell’umanità avvenute dopo immani catastrofi. Ci saranno poi Corrado Augias in onda sempre su Rai3 con una nuova puntata di Città segrete e l’immunologa Antonella Viola per gli ultimi aggiornamenti sull’evoluzione della pandemia e della vaccinazione.

Nel suo monologo Veronica Pivetti darà la sua personale visione del sofa-gate, il caso diplomatico scatenato a seguito dell’incontro tra il presidente della Turchia Erdogan e la presidente UE Ursula Von der Leyen. Saverio Raimondo tornerà a raccontare l’attualità con la sua satira tagliente, mentre il giovane critico d’arte Jacopo Veneziani parlerà di statue al femminile prendendo spunto dalla decisione del Comune di Milano di dedicare una seconda statua a una donna dopo quella inaugurata il 29 settembre del 2019 alla memoria di Rachele Bianchi, scrittrice e disegnatrice meneghina.

- Pubblicità -