Home TV Isola Dei Famosi Raz Degan vince l'Isola dei Famosi 2017. Il modello israeliano conquista l'89%...

Raz Degan vince l’Isola dei Famosi 2017. Il modello israeliano conquista l’89% del pubblico

- Pubblicita -

Raz Degan vince l’Isola dei Famosi 2017. Il modello israeliano conquista, senza scalpore, l’89% del pubblico. Metà della vincita devoluta ai bambini siriani

Senza alcuna sopresa, Raz Degan [il vero e proprio outsider di quest’anno] vince la 12ma edizione, la terza in casa Mediaset, de l’Isola dei Famosi, condotta da un’Alessia Marcuzzi più autoritaria e spalleggiata da una velenosa Vladimir Luxuria.

In un’edizione sicuramente sottotono e scarsa negli ascolti, il modello isrealiano, l’unico capace di suscitare un minimo d’interesse, stravince con l’89% delle preferenze su di un Simone Susinna che raccoglie un misero 11% ma comunque capace [inspiegabilmente ma plauso a lui ndr.] di arrivare fino in fondo a quest’avventura.

“Grazie, grazie, grazie a tutti voi”, Degan non si smentisce nè tantomeno scompone neanche dopo la proclamazione e sono infatti queste le parole ricorrenti che ripeterà prima di salutare sbrigativamente i “compagni d’avventura” e concedersi lunghi abbracci con la sua blonde Paola Barale. Metà della sua vincita verrà devoluta ad una associazione che si occupa dei bambini vittime degli scontri in Siria.

Quest’ultima puntata, svoltasi in quel di Milano, si è aperta non con i migliori preamboli poichè Valerio Staffelli di Striscia la Notizia, prima della messa in onda, aveva incontrato Alessia Marcuzzi a seguito di apparenti falle nel sistema di televoto del reality di casa del biscione; l’attapirata Marcuzzi, dettasi completamente estranea alla vicenda, ha commentato così la vicenda – «Mi hanno detto dall’azienda che non è stato registrato alcun tipo di flusso di voti anomalo su nessuno dei concorrenti dell’Isola. Quindi vuol dire che la gente è onesta. Questo sistema di televoto esiste in tutti i reality e io non posso far altro che confidare nella buona fede e nell’onestà intellettuale dello spettatore. Poi credo che, se è possibile fare dei gruppi di voto per un concorrente, vuol dire che si può fare per tutti, quindi alla fine diventa una cosa equa»

- Pubblicita -
Luca Lemma
Beh, che dire... Amo le Serie tv e il Cinema... ah, anche mangiare, ma questo è un altro discorso. Scrivo, riprendo, scatto e post-produco. Sono ovunque, in ogni sezione c'è del mio, come una pianta infestante in pratica. In passato, come molti colleghi presenti su dituttounpop, ho preso parte al progetto editoriale "Un anno con il Serial Club". Membro fondatore della #bandadellapellicola Non siate timidi e per comunicati, eventi, news scrivetemi! l.lemma@dituttounpop.it

Iscriviti alla nostra Newsletter

Si parla di serie tv, arriva ogni sabato, ed è gratis!