Warner Bros e Emmy Rossum trovano un accordo per Shameless 8

Emmy Rossum lascia Shameless

Shameless 8: Warner Bros e Emmy Rossum trovano un accordo per l’ottava stagione di Shameless. Adesso la palla passa a Showtime.

Aggiornamento 15 dicembre 2016: dopo appena una settimana dalla notizia che le trattative tra Emmy Rossum e Warner Bros stavano bloccando il rinnovo di Shameless per un’ottava stagione, arriva la notizia che le trattative si sono chiuse in positivo, Emmy Rossum ha ottenuto la parità di trattamento, e adesso ha rinnovato il contratto per un’ottava stagione, la cui produzione secondo la Rossum inizierà a Maggio (Showtime deve ancora rinnovare ufficialmente la serie.)


Emmy Rossum su Twitter scrive: “interpretare Fiona è uno dei più grandi privilegi della mia vita. Sono così contenta di continuare a lavorare con la mia famiglia di Shameless! Si ritorna a lavoro a maggio.” Secondo delle indiscrezioni Warner Bros avrebbe offerto lo stesso stipendio alla Rossum e a William M. Macy, in nome della parità di trattamento, una regola non scritta, ma che nell’ultimo periodo viene seguita da quando le attrici hanno giustamente chiesto a gran voce gli stessi stipendi degli attori, loro colleghi.

Articolo precedente del 10 dicembre 2016: Vi siete chiesti perchè Showtime non ha ancora rinnovato Shameless per un’ottava stagione? A quanto pare Emmy Rossum sta negoziando il suo contratto con Warner Bros (che produce la serie) per apparire nell’ottava stagione stagione, e le trattative non stanno andando benissimo.

Secondo, The Hollywood Reporter, Emmy Rossum ha chiesto un aumento del suo stipendio, in modo da raggiungere quello del co-protagonista William H. Macy, inoltre l’attrice, in nome della parità di trattamento tra uomo e donna, ha chiesto anche un salario più alto rispetto a quello del suo collega, per recuperare gli anni in cui lei ha ricevuto un salario inferiore.

Shameless 7 trailerWilliam H. Macy (Frank) ha rinnovato il suo contratto l’anno scorso per due anni, quindi è già sotto contratto per la settima stagione e l’ottava stagione. Warner Bros vuole chiudere prima le trattative con la Rossum per poi procedere ai rinnovi dei contratti del resto del cast, Jeremy Allen White (Lip), Cameron Monaghan (Ian) e Steve Howey (Kevin). Waner Bros. TV e Showtime non hanno commentato la notizia.

Fiona, il personaggio interpretato dalla Rossum, ha assunto un’importanza sempre maggiore per la serie, a differenza della versione inglese, da cui è tratta, in cui Fiona appare come regolare solo nelle prime due stagioni, e ricorrente nell’undicesima.

Se Emily Rossum non riuscisse a stringere un accordo con Warner Bros, la palla passerà a Showtime che dovrà decidere se rinnovare la serie senza Fiona oppure cancellarla. D’altro canto secondo delle fonti Shameless non vende benissimo nei mercati internazionali, e ciò fa diminuire il valore della serie per Warner Bros.

Quando inizia una serie con un cast piuttosto vasto è inevitabile che ci siano delle disparità negli stipendi degli attori, quello che conta è infatti la carriera precedente. Casi simili sono accaduti in The Big Bang Theory, dove Jim Parson (ancora sconosciuto) guadagnava meno dei colleghi Johnny Galecki e Kaley Cuoco, una volta stabilito il successo della serie, i tre adesso guadagnano la stessa cifra. Altro caso è quello di Desperate Housewives, dove Teri Hatcher guadagnava più delle altre tre attrici protagonisti, perchè più famosa, o Modern Family, con Ed O’Neill. In tutti questi casi, quando le rispettive serie hanno raggiunto un certo successo, gli attori hanno sempre ricevuto degli aumenti, ma è vero che si tratta di serie molto più remunerative per le case di produzione.

Restiamo in attesa di sviluppi sul rinnovo di Shameless per un’ottava stagione.