Tale e Quale Show 2020 terza puntata: Virginio imita George Michael (VIDEO)

virginio è george michale e tale e quale show

Tale e Quale Show terza puntata 2 ottobre 2020: l’imitazione di Virginio che canta “Careless Whisper” di George Michael. Ecco il video.

Continua l’appuntamento con la decima edizione di Tale e Quale Show, andato in onda ieri, venerdì 2 ottobre su Rai 1 con Carlo Conti alla guida, che ha visto Pago trionfare (guarda qui) nella terza puntata. In questo articolo vedremo l’esibizione di Virginio che ha imitato George Michael.

Nella terza puntata il giovane cantante Virginio ha vestito i panni di George Michael, in un look anni ottanta, per interpretare il suo brano: “Careless Whisper“. Virginio si è classificato terzo con 60 punti, dopo Barbara Cola e Pago. Ecco il video dell’esibizione:

Clicca qui per guardare le altre esibizioni della seconda puntata di Tale e Quale Show

Tale e quale show, la Classifica – Terza puntata 2 ottobre 2020

  1. Pago: 66 punti (guarda qui il video dell’esibizione)
  2. Barbara Cola: 62 punti (guarda qui il video dell’esibizione)
  3. Virginio: 60 punti
  4. Francesco Paloantoni: 52 punti
  5. Carolina Rey: 48 punti (guarda qui il video dell’esibizione)
  6. Giulia Sol: 47 punti (guarda qui il video dell’esibizione)
  7. Sergio Muniz: 42 punti
  8. Francesca Manzini: 41 punti
  9. Carmen Russo: 28 punti (guarda qui il video)
  10. Luca Ward: 24 punti

Tale e Quale Show in streaming, puntata 2 ottobre 2020

Come ogni show e fiction in onda sulle reti Rai, è possibile guardare la puntata di ieri sul sito RaiPlay. RaiPlay è il sito on-demand ufficiale delle reti Rai dove vengono inseriti i programmi subito dopo la messa in onda. La puntata intera di ieri di Tale e Quale Show la trovi cliccando qui.

I 3 giurati + l’ospite

Le 10 esibizioni saranno giudicate da una consolidata giuria formata da la regina della televisione Loretta Goggi, lo showman Giorgio Panariello e l’attore e regista Vincenzo Salemme. Oltre a loro, gli stessi vip avranno la possibilità di partecipare alle votazioni dando le proprie preferenze al collega che si vorrà premiare (senza dimenticare anche la possibilità di ‘auto-votarsi’)