Kid’s Got Talent su TV8. Le dichiarazioni della conferenza stampa

Kid's Got Talent anticipazioni 25 dicembre

Kid’s Got Talent su TV8. Al via lo spinoff del noto talent; alla guida Claudio Bisio e Lodovico Comello. Le dichiarazioni della conferenza stampa

Tutto è pronto per la prima edizione dell’inedito format, spinoff di Italia’s Got Talent, Kid’s Got Talent. In questa nuova avventura, in partenza l’11 dicembre su TV8 per 4 domeniche, vedremo Claudio Bisio e Lodovica Comello alla guida di questo nuovo programma con protagonista giovanissimi partecipanti tra i 4 e gli 11 anni.


I giovani protagonisti non parteciperanno a nessuna gara e non saranno soggetti a nessun giudizio, si esibiranno in totale libertà con l’unico scopo di divertirsi e mostrare il proprio talento. Insieme a loro, sul palco, si esibiranno in occasioni speciali volti noti dello spettacolo, idoli dei giovani partecipanti; tra cui Beppe Bergomi, Alessandro Cattelan, Raul Cremona, Costantino della Gherardesca, Ficarra e Picone, Carla Fracci, Giuseppe Giacobazzi, Frank Matano, Christian Meyer (Elio e le Storie Tese), Sergio Sylvestre e Gianluca Vialli.

Le dichiarazioni della conferenza stampa.

Claudio Bisio: Io sono una spugna, un curioso… ma siamo arrivati ad un compromesso per non avere troppi bambi all’interno del programma. E’ brutto dire un no a un bambino, per lo meno a me non piace, però non potevamo avere tutti. Di materiale ne avevavo e abbiamo tanto. C’è stato un grande lavoro di produzione, anche se una volta “sciolti” [i bambini] era tutto “a ruota libera”. Qua è impossibile seguire “un copione scritto”, è tutto diverso e naturale; a me ha entusiasmato questa cosa, è stata una sfida perchè era tutto imprevedibile.

Lodovica Comello: Sarò multitasking; dietro al backstage, sul palco e in giro per l’Italia per conoscere i bimbi e i genitori, vedere le loro camerette e cercare il talento. Loro giocano, non la vivono come una gara o come un programma televisivo. E’ stato bello vedere i vari bambini come si sono comportati nel programma; dai concorrenti alla giuria. Non erano per niente agitati anzi, erano proprio a loro agio. Non avremo alcun contatto con i genitori.

Eugenio Bonacci: Kid’s Got Talent viene trasmesso per la prima volta in Italia e nel mondo. Siamo molto contenti di questo format ed era da tempo che c’era la volontà di fare questo programma. Non è uno spinoff ma una vera e propria festa. Non c’è Got Talent senza bambini, infatti anche nella nuova stagione di Italia’s Got Talent vedremo dei bambini straordinari. Questa non sarà una gara. […] Claudio è un elemento fondamentale del programma, qui in veste anche di autore, visto il suo essere giudice speciale nella versione Italia’s, riesce a creare una connessione con i più piccoli creando quasi una sfida in loro e quindi era giusto portarlo in questa versione del programma. La vera gara è su Bisio, su quanto sia riuscito a sostenere il rapporto con i concorrenti; sarà giudicato da una giuria composta da piccoli. Lodovica è una scoperta continua, è la persona giusta per questo programma. Avremo degli ospiti a sorpresa all’interno del programma, proprio per farli interagire con i piccoli partecipanti. I bambini avranno l’opportunità di esibirsi con i loro idoli. Il format verrà esportato sicuramente anche all’estero.

Antonella D’Errico: Tv8 ha raddoppiato gli ascolti grazie a una programmazione fresca, nuova. Grazie anche a ITG, visto il successo abbiamo pensato di fare questo spinoff. Il marchio ITG è la bandiera del canale, quindi questa versione kids l’abbiamo voluta fortemente in quanto in linea e forte con la programmazione generalista.

loading...