L’universo televisivo Marvel è vittima di quello cinematografico? Quali sono le conseguenze?

0
marvel

Abbiamo tutti notato come la tv sta cambiando in questo periodo, e lo notiamo subito dai nuovi progetti che le reti americane hanno in cantiere, che sono sempre di più adattamenti di film che in passato hanno avuto successo, o che sono ancora sulla cresta dell’onda. Un esempio lampante è il mondo Marvel che dal 2012, con Agents of S.H.I.E.L.D. a fare da pioniere, ha iniziato la sua espansione nel piccolo schermo.

Ma siamo sicuri che questa cosa piaccia ai dirigenti dei Marvel Studios? Secondo qualche insider Kevin Feige (presidente della divisione cinematografica dei Marvel Studios) vede l’universo televisivo come un male necessario, soprattutto da quando la Disney ha acquisito la Marvel nel 2009 e che attraverso ABC cerca di infiltrarsi e prendere una fetta di un universo molto redditizio.

[adsense]

Ed è così che l’universo televisivo della Marvel (completamente separato a livello produttivo, visto che della produzione se ne occupa la Marvel Television, che guidata da Jeph Loeb è una divisione completamente staccata da quella cinematografica) non fa altro che produrre serie tv usando personaggi secondari, e soprattutto non fa altro che lottare per assumere una maggiore importanza, che non otterrà mai, almeno per il momento. E quella parte cinematografica della Marvel non si preoccupa neanche di nascondere il fatto che l’universo televisivo per loro non ha alcuna importanza, e lo dimostra il fatto che nessun film Marvel ha mai citato qualche evento accaduto in Agents of S.H.I.E.L.D.: non abbiamo mai sentito Nick Fury nominare Coulson da quando è iniziata la serie, e nonostante le star televisive abbiano tanta voglia di apparire nell’universo cinematografico, quest’ultimo li ha sempre snobbati, e soprattutto le star dell’universo cinematografico non avranno una bella opinione di quello televisivo, a dimostrazione di ciò potete vedere il cast di Avengers tentennare quando Clark Gregg gli ha chiesto di una loro eventuale apparizione nella serie di ABC:

Un’altra prova del fatto che l’universo cinematografico snobba quello televisivo è il fatto che le storie dei film Marvel sono create senza tenere in considerazione quello che viene realizzato nell’universo televisivo, ed un esempio lampante ce lo dà Joss Whedon che racconta dei tempi in cui la produzione della serie ha ricevuto la sceneggiatura di Capitain America: The Winter Soldier. Come può continuare una serie che ha alla base lo S.H.I.E.L.D. dopo che quest’ultimo è stato distrutto? I produttori della serie non hanno avuto voce in capitolo, ma gli è stata data la consapevolezza che dopo 16 episodi la trama della serie sarebbe stata sconvolta, perchè il film avrebbe letteralmente smantellato l’elemento chiave della serie.

Queste le parole di Joss Whedon, in un intervista ad IGN: “penso che chi sta dietro ai film sia un po’ scocciato dalla serie tv. Non facevano altro che dire: “potete avere questo, ma non questo.” Ed è stato complicato visto che abbiamo creato uno show chiamato S.H.I.E.L.D ma subito dopo lo SHIELD ce lo distruggono, quindi non è stato un bel periodo per nessuno.

Anche la showrunner della serie, Maurissa Tancharoen ha dichiarato a THR: “quando abbiamo ricevuto l’ordine ci è stato detto: “A proposito, c’è un film in uscita che influenzerà molto la vostra serie. E poi hanno consegnato le sceneggiature.” [Riferendosi a Capitain America: The Winter Soldier.]

Per quanto riguarda il mondo Netflix la storia è un po’ diversa, lì non entrano in gioco tutte le richieste e volontà di un network televisivo e il team di sceneggiatori ha il completo controllo della storia, un esempio è Daredevil che è la migliore serie del mondo “televisivo” grazie ad una storia più intelligente, grintosa e serializzata. E forse la Marvel è più soddisfatta dei risultati ottenuti, insieme a Netflix, nonostante quest’ultima non rilasci i dati delle visualizzazioni (quelli che circolano in rete sono semplici esperimenti esterni che in alcun modo sono collegati a Netflix.) Ma nonostante tutto, lo stesso Kevin Feige nel video che segue è stato molto chiaro nel dire che secondo lui è meglio che al momento i due mondi vadano avanti separati:

Probabilmente toccherà essere pazienti prima di vedere qualche personaggio dell’universo televisivo in quello cinematografico, fin quando qualcosa non cambierà all’interno dei vertici Marvel le serie tv combatteranno sempre di più per acquistare quel prestigio che i film Marvel hanno acquisito grazie a grandi investimenti, ed è forse questo il motivo per cui gli “importanti” guardano dall’alto “gli ultimi arrivati.”

Fonte