Recensione Cicogne in Missione: bisogna sempre consegnare, meno far ridere – #RomaFF11

0
cicogne in missione recensione

Recensione Cicogne in Missione: il film d’animazione dei Warner Studios presentato alla Festa del Cinema di Roma intrattiene a tratti ma non convince

La missione delle cicogne è sempre stata quella di consegnare bambini, finché una di loro si è affezionata troppo al suo “pacco” costringendo la “ditta” a cambiare mercato ed effettuare un altro tipo di “consegne”. E’ questo il curioso incipit di Cicogne in Missione, il nuovo film d’animazione dei Warner Animation Studios presentato alla prima domenica della Festa del Cinema di Roma 2016 nella sezione parallela Alice nella città. Un’idea indubbiamente originale e al passo coi tempi – ricordate le inchieste sistematicamente rivolte ad Amazon e allo sfruttamento dei suoi lavoratori? – ma allo stesso tempo sprecata.

Sprecata poiché quell’idea – che fa eco al motto delle cicogne “Bisogna sempre consegnare” – non riesce a svilupparsi, intrattenere e far ridere pur facendo riflettere sulla società di oggi – oramai deve essere questo lo scopo dei film d’animazione oggigiorno, Disney docet. Una trama e una storia ci sono, rispetto per esempio al recente Pets – Una vita da animali, anzi più d’una: quella della cicogna Junior, che da sempre sogna di essere il Boss dell’azienda ma non sa bene perché, quella dell’orfana Tulip, una bambina ora cresciuta pasticciona e combinaguai che non sa se appartiene alle cicogne o agli umani, e quella di Nate, un bambino che vorrebbe tanto un fratellino poiché i suoi genitori sono troppo impegnati al lavoro – pur lavorando da casa – per stare con lui.

Da che mondo è mondo i genitori raccontano ai figli che i bambini vengono portati dalle cicogne, prima di arrivare a api e fiori o al “discorsetto”: in Cicogne in Missione gli sceneggiatori e registi Nicholas Stoller e Doug Sweetland (The Lego Movie) utilizzano proprio questa secolare abitudine come espediente narrativo per raccontare molte storie in una. Purtroppo però quelli che sono spunti narrativi e di riflessione – l’assenza di affetto e attenzione da parte dei genitori di Nate, la famiglia anti-convenzionale formata da Tulip e Junior che ricorda quella dei primi Era Glaciale, la ricerca della propria identità in famiglia o al lavoro – rimangono solamente spunti. Alcuni sanno di già visto, altri sono inediti o raccontati in modo nuovo, eppure nel complesso più che un fluido racconto animato il film risulta un’accozzaglia di situazioni, storie, gag e personaggi un po’ forzati e ridondanti frullati assieme e il cui messaggio finale non viene digerito totalmente dallo spettatore.

Cicogne in Missione sarà al cinema dal 20 Ottobre 2016 su distribuzione Warner Bros.