DAZN dopo i disservizi arrivano i rimborsi, ecco come ottenerli

Data:

- Pubblicità -

Disastro DAZN dopo i problemi della prima giornata di Serie A arrivano gli indennizzi

DAZN nel caos. Prima giornata di campionato e vecchi problemi per DAZN. Domenica 14 agosto è andata in scena la caporetto della piattaforma di streaming. Dopo i disservizi del sabato con Enrico Mentana che ha twittato contro la piattaforma, domenica sera la situazione è stata catastrofica. Se durante le partite delle 18:30 i disagi erano stati contenuti, per le partite delle 20:45 Salernitana – Roma e Spezia – Empoli i disagi sono stati enormi. Al punto che è intervenuto il governo e sono stati accordati i rimborsi; anche perchè i disagi si sono fatti sentire anche negli ascolti della prima giornata.

La situazione è stata talmente grave che DAZN sui propri social ha rilasciato un link alternativo per vedere le partite senza passare dall’app, bastava soltanto inserire la mail con cui è stato attivato l’abbonamento. Dopo il recente aumento dei prezzi e l’accordo con Sky per l’approdo dell’app sulla piattaforma, molti sono stati costretti a vedere le partite su smartphone, tablet o pc. E pensare che sarebbe bastato non inserire a pagamento il canale Zona DAZN su Sky (bisogna pagare altri 5 euro a DAZN per attivarlo) per ridurre le difficoltà e risolvere la pressione sull’app.

Ecco come ottenere i rimborsi

- Pubblicità -

Dopo le polemiche, gli interventi politici e le richieste dell’AgCom, in un incontro con il governo DAZN ha da un lato assicurato che il problema è stato risolto e non ci saranno problemi nel weekend (e già da sabato 20 agosto le prime partite serviranno da test). Dall’altro ha accettato di procedere ai rimborsi. 

Rispetto a quanto dichiarato in precedenza i rimborsi dopo l’incontro con il governo, raddoppiano. Il rimborso DAZN sarà del 50% rispetto all’abbonamento sottoscritto, quindi chi ha attivato l’offerta da 29.9 € al mese riavrà 15€ circa, chi ha scelto il Premium da 39.9 € avrà 20 € circa. I rimborsi saranno automatici attraverso la modalità di pagamento scelta dall’utente o attraverso un voucher. La procedura partirà dal 23 agosto e sarà completata in 2 settimane, ogni utente interessato riceverà una mail. Una modalità automatica che supera così le procedure per ottenere rimborsi a seguito di disservizi richieste da DAZN e che prevedono screenshot del problema riscontrato, del test della connessione in quel momento e vari moduli da compilare.

Problemi globali

Da parte della piattaforma di streaming si sottolinea che il problema si è verificato anche in Germania, Spagna e Giappone, confermando quindi come si sia trattato di un disservizio grave ed esteso. Ma questo non sminuisce il disagio subito. Sui social infervora il DAZN Out, imperversano quelli che hanno disdetto l’abbonamento (anche se avendolo fatto per vedere la Serie A, non si hanno alternative se non passare all’illegalità o trasferirsi in un bar). Addirittura oltre agli ovvi nostalgici di Sky che fino a 2 anni fa faceva vedere le partite senza grossi problemi, spuntano anche i nostalgici di Mediaset Premium, piattaforma nel frattempo scomparsa.

- Pubblicità -
Redazione
Redazione
Siamo la redazione di dituttounpop... Lo sappiamo, sembra un'entità indefinita, una cosa brutta, ma tranquilli è sempre un umano a scrivere questi articoli... o meglio più di uno di solito. Per questo usiamo questo account. Per sapere chi siamo c'è la pagina "Redazione" in fondo... facile vero? Ci trovate anche sui social. Ciao.