Recensione Feud Bette and Joan 1×01 – il caro vecchio cinema e l’ottima nuova tv

recensione feud

Recensione FEUD Bette and Joan 1×01 – il caro vecchio cinema e l’ottima nuova tv. Un connubio perfetto targato Ryan Murphy nella nuova serie di FX.

Non c’è mai stato un matrimonio così ideale fra due mezzi audiovisivi di cui si discute tanto ultimamente come in FEUD: Bette and Joan, la nuova serie tv di FX nonché l’ultima creatura sfornata dalla mente che non smette mai di lavorare di Ryan Murphy.


Questo poiché, dopo il trash scanzonato di Scream Queens e il true crime di American Crime Story, Murphy torna alla scrittura raffinata e stimolante dei suoi esordi migliori grazie alla storia di una delle più famose faide cinematografiche, quella fra Joan Crawford e Bette Davis sul set di Che fine ha fatto Baby Jane?, raccontata però attraverso una serie televisiva. Quasi una miniserie dato che, essendo antologica, finiti gli otto episodi della prima stagione cambierà cast e trama (la nuova faida raccontata sarà quella di Carlo e Diana, come annunciato da poco).

Già la sigla d’apertura e la frase che pronuncia Catherine Zeta-Jones nei panni di Olivia de Havilland rendono chiaro il tono e i riferimenti della serie tv: “Feud are never about hate. They are about pain”. La messa in scena è curatissima, e non solo per i costumi e le scenografie capaci di celebrare la magia della vecchia Hollywood, a cui fanno da contraltare i dialoghi volti a far emergere tutto il marcio del dietro le quinte.

Curatissime sono anche tutte le citazioni con cui gioca il telefilm ad un occhio più esperto oppure nostalgico dei fasti dello star system hollywoodiano: la sciacquata mattutina con ghiaccio e alcol della Crawford come in Mammina cara, la scelta della Davis di mostrarsi così orrorifica in un thriller come Baby Jane, le scene dei film celebri delle due attrici ricreate con Jessica Lange e Susan Sarandon, qui chiamate a interpretare i due ruoli iconici. E’ incredibile la somiglianza di Jessica e Susan a Joan e Bette, non solo nel trucco, ma anche nelle movenze, nel tono della voce, a dimostrazione di un’ottima preparazione in pre-produzione dello show.

Ci sono tutte le caratteristiche della poetica televisiva di Murphy in questo show, mai esasperate, anzi molto equilibrate, a cominciare dall’aspetto true crime degli attori che a posteriori vengono intervistati per parlare delle due dive e dei propri rapporti e ricordi con le stesse. Non c’è solo la voglia di celebrare quanto criticare un certo tipo di società, come lo showrunner ha già dimostrato di saper fare sapientemente in Popular, Nip/Tuck e American Horror Story. Lo prova l’attenzione chirurgica della macchina da presa (Murphy co-sceneggia e dirige l’episodio pilota) al dettaglio, al particolare, al voler portare lo spettatore dentro un mondo meno distante di quanto egli possa pensare.

Il vero intento di FEUD è quello infatti di andare oltre la faida, fra le donne e gli uomini che ne sono stati protagonisti: mostrare la genesi, lo sviluppo e la caduta di una rivalità fra prime donne che hanno sempre dovuto lottare in un mondo maschilista – e che forse lo è tuttora – per farsi strada e far emergere il proprio talento. Due donne disposte a prendere ciò che spetta loro con le unghie e con i denti, letteralmente.

Fra i leit motiv di FEUD vi è anche la decadenza di due attrici non più in giovane età che devono trovare un modo – e cosa ben più importante, un ruolo – per reinventare se stesse e farsi ricordare per sempre dal pubblico. Una faccenda quasi meno cinematografica e più televisiva oggigiorno, al cui meccanismo produttivo “da piccolo schermo” Murphy non manca di lanciare frecciatine in questo episodio pilota. La lente d’ingrandimento per fare tutto ciò è la produzione di Che fine ha fatto Baby Jane?, tra registi perplessi ma determinati come il Robert Aldrich di Alfred Molina, e produttori vendicativi come il Jack Warner di Stanley Tucci, per un cast sempre più di alto profilo.

Dopo Legion, FX propone un nuovo intrattenimento seriale di qualità capace di stimolare la mente non solo per la qualità visiva ma altrettanto per quella narrativa. Oooops Murphy, you did it again. And we can’t stop watching.

FEUD: Bette and Joan è in onda ogni domenica su FX dal 5 Marzo 2017.

https://www.youtube.com/watch?v=1ADgq6RlmaY