Striscia la notizia – La voce dell’inconsistenza. Tutto è pronto per la 21ma edizione

Striscia la notizia

Tutto è pronto per il via della 31a edizione di Striscia la notizia – La voce dell’inconsistenza, in onda dal lunedì al sabato alle ore 20.35 su Canale 5, disponibile anche sul canale 105 di Sky.

Al timone del programma satirico più longevo d’Italia si alterneranno i conduttori che hanno fatto la storia di Striscia. Si inizia il 24 settembre con Ezio Greggio e Michelle Hunziker, insieme fino al 13 ottobre. Dal 15 ottobre al 5 gennaio 2019 Ezio Greggio sarà in coppia con Enzo Iacchetti. Dopo l’Epifania, dal 7 gennaio, sarà la volta del duo comico Ficarra e Picone, che condurrà fino al 13 aprile. La parte finale della trasmissione, dal 15 aprile all’8 giugno, sarà affidata a Gerry Scotti e a Michelle Hunziker.

Confermate le Veline Shaila Gatta e Mikaela Neaze Silva, a Striscia per la seconda stagione consecutiva.

La conferenza stampa di presentazione ha visto un vero e proprio Ricci show, il quale non ha risparmiato niente e nessuno: partito dalla questione Rai-inizio alle 21.15 – “La Rai non ha mai provato a far chiudere la serata alle 21:15, differentemente quanto detto dai direttori Fabiano e Teodoli. Se parli di rispetto del pubblico devi farlo indipendentemente dagli altri e non dare la colpa agli altri, dovrebbero avere buon gusto a tacere. Noi siamo una tv commerciale e come tale abbiamo altre esigenze”.

È passato poi alla questione Francesco Monte“Ho letto sui giornali “o io o Monte”, cioè, ragazzi. Ho letto cose molto divertenti sulla questione, tra l’altro, anche con Maria De Filippi e Maurizio, i quali sarebbero andati ai vertici Mediaset per parlare della questione. Cose assurde. Quando ho visto la copertina di Sorrisi non ne conoscevo neanche uno di loro, inoltre Monte non mi ha fatto niente, non conosco nessuna opera fatta da lui;  quando è successo quello che è successo l’anno scorso ho dovuto cercarlo su internet. Tra l’altro mi ha scritto l’autorevole Sylvie Lubamba, chiedendomi di non ostacolarla perché intenzionata a chiedere la partecipazione al GF Vip.. più bestie entrano, più materiale suino entrano in queste macellerie, più prendiamo i succhi e troviamo giovamento.”

Infine non poteva mancare Claudio Baglioni  “Non abbiamo mandato Michelle per far reggere il festival, abbiamo fatto i sacrifici per il divo Claudio. Si è fatta il mazzo quadro perché tornava sempre all’ultimo da qua. Se dovesse richiamarla noi le abbiamo lasciato libero quello spazio in modo che l’amico Claudio potesse farlo senza problemi. Non lo odio ma mi fa schifo musicalmente.”

Le dichiarazioni dalla conferenza stampa

Ezio Greggio: “Sono contento e ringrazio tutti, riaprire la stagione è un grande piacere e viviamo in un paese che ci da ispirazioni, contiamo sempre anche sull’aiuto del pubblico con le segnalazioni.”

Antonio Ricci: “+5% rispetto la scorsa edizione, +40% sui social, +88% su Facebook, +188% su instagram. Ci siamo. Quest’anno si chiama “dell’Inconsistenza” in onore al grande intellettuale Roberto Calasso, che ha scritto questo libro dove parla della prevalenza dell’inconsistenza. Avevo già dato a Striscia a luglio questo nome, prima di quanto successo a Genova. Ho visto recentemente il progetto presentato sul blog di Beppe Grillo. Penso che Beppe abbia fatto uno scherzo all’amico Renzo Piano, perché il ponte che ha fatto vedere mi sembra una roba orribile, praticamente un “biscione bis”: un’enorme costruzione impattante che per 1,2 km attraverserebbe il Polcevera. Abbiamo a Genova un architetto molto serio, Renzo Piano, che lavora con i migliori tecnici di tutto il mondo. Penso che, senza perdere tempo, la cosa più importante sia dare il lavoro a lui e farlo presto.”

Michelle Hunziker: “Mi piacerebbe fare l’inviata di Striscia all’estero, raccontare l’inconsistenza all’estero raccontati dagli italiani. Antonio quest’anno ha fatto un lavoro incredibile, dal backstage ai camerini. Finirò il 15 ottobre e poi tornerò in primavera, è molto divertente così perché ti permette di cambiare, provare cose nuove e progetti nuovi. Siamo una squadra ed è come la staffetta. Sanremo? Non penso di tornare quest’anno.”

Beh, che dire... Amo le Serie tv e il Cinema... ah, anche mangiare, ma questo è un altro discorso. Scrivo, riprendo, scatto e post-produco. Sono ovunque, in ogni sezione c'è del mio, come una pianta infestante in pratica. In passato, come molti colleghi presenti su dituttounpop, ho preso parte al progetto editoriale "Un anno con il Serial Club". Membro fondatore della #bandadellapellicolaNon siate timidi e per comunicati, eventi, news scrivetemi! l.lemma@dituttounpop.it